Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’imbarazzante disturbo sessuale alla base della rabbia di Adolf Hitler

Immagine di copertina

A influire sulla ferocia del dittatore Adolf Hitler ci sarebbero anche motivi fisici oltre che politici o mentali inerenti la sessualità del dittatore. Gli storici Jonathan Mayo e Emma Craige ipotizzavano che dietro la follia del leader nazista ci fossero due anomalie genitali: il criptorchidismo e l’ipospadia.

Il primo termine si usa per descrivere la mancata discesa di uno dei due testicoli, spesso il destro. Il secondo invece è sintomatico di una malformazione genetica che può portare ad un micropene. Entrambe le condizioni furono dimostrate dalle relazioni mediche seguite all’arresto del fuhrer nel 1923 in seguito al fallito tentativo di acquisire il potere con un colpo di stato organizzato e attuato tra l’8 e il 9 novembre passato alla storia come “Putsh di Monaco”, o “Putsh della Birreria”.

Nel libro “Hitler’s Last Day: Minute by Minute” di Mayo e Craigie viene ipotizzata proprio questa disfunzione alla base della psiche contorta del folle dittatore. Una notizia che troverebbe conferma nelle prescrizioni a base di ormoni e cocaina redatte dal suo medico personale, Theodor Morell, per permettergli di avere rapporti con la compagna Eva Braun, incontri sporadici secondo quanto testimoniato da chi frequentava il dittatore.

Il Sun scriveva della paura di Hitler di mostrarsi nudo e, a conferma di una possibile impotenza, aggiungeva come il dittatore – nonostante premesse perché i tedeschi mettessero al mondo quanti più figli fosse loro possibile – non divenne mai padre.

Il fatto che queste condizioni influissero sulla sessualità di Adolf Hitler resta un ipotesi ma Albert Speer, architetto nazista, responsabile di diverse strutture progettate per Hitler, sosteneva come il dittatore fosse privo di alcuna libido: “In alcun modo descriverei Adolf Hitler come una persona sessualmente normale nei suoi rapporti con le donne. In particolare, nel caso di Eva Braun, non c’era attività sessuale per lunghi periodi di tempo, tranne qualche episodio”.

LEGGI ANCHE

1. “Hitler non si è suicidato: ho le prove che fuggì in Argentina vivendo lì per 16 anni”
Ti potrebbe interessare
Esteri / La provocazione di Putin: Edward Snowden diventa cittadino russo
Esteri / Gas, perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2: “Danni deliberati”
Esteri / Patrick Zaki, ipotesi prolungamento processo
Ti potrebbe interessare
Esteri / La provocazione di Putin: Edward Snowden diventa cittadino russo
Esteri / Gas, perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2: “Danni deliberati”
Esteri / Patrick Zaki, ipotesi prolungamento processo
Esteri / In fuga da Putin, le autorità della Finlandia: “Oltre 7mila russi entrati lunedì dalla frontiera”
Esteri / Medvedev: “La Russia ha il diritto di usare le armi nucleari se necessario, la Nato non interferirà”
Esteri / DART: la missione spaziale per deviare gli asteroidi che minacciano la Terra
Esteri / Cuba approva con un referendum il codice delle famiglie: le coppie omosessuali potranno sposarsi e adottare
Esteri / Russia, neonazista apre il fuoco in una scuola: almeno 13 morti, tra cui 7 bambini
Esteri / Trionfo Meloni, esultano Orban e Le Pen: “Vittoria meritata”. Premier Borne: “Vigileremo sul rispetto dei diritti umani”
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini