Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Libia, Sarraj: “Mi dimetto entro fine ottobre”

Immagine di copertina
Fayez al Serraj Credits: ANSA

Il capo del Governo di accordo nazionale libico (Gna) Fayez al Sarraj ha annunciato oggi – mercoledì 16 settembre – in un videomessaggio rivolto alla nazione l’intenzione di dimettersi entro la fine di ottobre. Confermando le indiscrezioni della diffuse dalla stampa, il premier ha annunciato la consegna del potere “alla fine di ottobre, in modo da consentire alla commissione dialogo di poter lavorare”.

Tale dialogo, secondo Sarraj, deve terminare con la formazione di un nuovo consiglio di presidenza alla fine del prossimo mese. “Chiedo alla commissione di dialogo di svolgere il proprio ruolo e di formare il potere esecutivo per garantire la transizione pacifica del potere”, ha detto Sarraj, spiegando poi di voler restare al suo posto per il disbrigo degli affari correnti fino alla consegna del potere al nuovo premier.

La decisione è arrivata dopo le proteste a Tripoli e nelle altre città controllate dal Gna ad agosto, per chiedere migliori condizioni di vita e le dimissioni dell’attuale governo. Nel frattempo, nella giornata di domenica 13 settembre, dopo giorni di proteste di piazza e anche di attacchi a sedi istituzionali, si è dimesso il governo “parallelo” dell’Est presieduto da Abdullah al Thinni.

Leggi anche: 1. Di Maio incontra Al Serraj a Tripoli: consegnata all’Italia bozza sulla modifica del memorandum sui migranti

Ti potrebbe interessare
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / Ambiente, lavoro, giovani e cannabis legale: la Germania prepara la rivoluzione culturale che investirà l’Europa
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / Ambiente, lavoro, giovani e cannabis legale: la Germania prepara la rivoluzione culturale che investirà l’Europa
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale