Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 17:08
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’attore iracheno ucciso e mutilato a Baghdad per il suo stile di vita

Immagine di copertina

Il corpo di Karar Nushi, soprannominato “il Brad Pitt iracheno”, è stato ritrovato in una strada della capitale irachena

Il corpo di un giovane attore e modello iracheno, Karar Nushi, è stato trovato lunedì 3 luglio in una strada di Baghdad. I familiari avevano denunciato alcune ore prima la scomparsa alle autorità.

L’attore era stato ribattezzato dalla stampa locale “il Brad Pitt iracheno” per i suoi capelli biondi. Il cadavere si trovava a Palestine Street, nel nord della capitale, e aveva segni di torture e mutilazioni.

Le autorità non hanno ancora fornito dettagli sui colpevoli o sulle motivazioni dell’omicidio, ma in passato le milizie sciite della città sono state accusate di aver commesso una serie di omicidi a causa dello stile di vita delle vittime.

Foto Facebook

Inoltre, sulla pagina Facebook di Nushi alcuni fan hanno ricordato le passate minacce ricevute dall’attore da parte di gruppi anonimi di fondamentalisti che non sopportavano “i suoi vestiti eccentrici e la lunga chioma bionda”. Lo accusavano inoltre di avere atteggiamenti omosessuali e di frequentare colleghe donne.

Nushi però non si era fatto intimidire e aveva annunciato la sua futura partecipazione a un concorso di bellezza.

L’attore era iscritto all’Istituto di Belle Arti a Baghdad e nelle ultime settimane stava recitando in una commedia presso il teatro Najah di Baghdad.

Foto Facebook
Ti potrebbe interessare
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa
Esteri / Israele presta ai palestinesi oltre un milione di vaccini Pfizer in scadenza
Esteri / Schiavitù infantile, Corte Suprema Usa blocca causa contro i giganti del cioccolato
Esteri / La variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”
Esteri / Omicidio Regeni, l’impertinenza egiziana: “Non c’è motivo per iniziare un processo”
Esteri / Un bisonte e un paio d'occhiali da sole: così sottovoce Biden torna a trattare con Putin