Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:40
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Israele on the road: al confine tra Israele e Gaza | VIDEO

 

 

Da Sderot al deserto del Negev

Oggi siamo partiti da Gerusalemme e andati a Sderot, a sud di Israele, bersaglio dei missili kassam, che hanno colpito la città almeno 12mila volta negli ultimi 18 anni, quasi 1000 all’anno.

Questi missili costituiscono quasi la metà degli attacchi che ha subito Israele dal 2001 da parte di Gaza, e Sderot è diventata una città fantasma con pochissime migliaia di abitanti.

Qui i bambini non possono vivere una vita tranquilla, e quando vedono i palloncini chiamano la polizia. Il rosso per loro è un colore negativo, perché ai palloncini vengono associati gli attacchi, le bombe, i missili.

Da Sderot siamo andati a Kerem Shalom, uno dei punti dove Israele, Gaza ed Egitto s’incontrano, il crocevia di tutto quello che entra e esce da Gaza, dove tutto viene scrupolosamente controllato.

Il tutto nello scenario di un Paese che non riesce a darsi un governo. Dopo l’elezione di Binyamin Gantz, vincitore delle elezioni di settembre scorso con il 25 per cento di preferenze, il leader del partito “Blue and White” non è riuscito a formare un governo, e la legge prevede che in questi casi spetti a qualunque dei 120 parlamentari formare una coalizione, altrimenti è necessario tornare al voto.

Anche il tentativo di accordo tra Gantz e l’ex premier Benjamin Netanyahu per alternarsi nella coalizione di governo è fallito.

Sono diversi i problemi a cui un nuovo esecutivo deve dare risposta: la situazione in Cisgiordiana, quella a Ghaza, la gestione delle minoranze nel Paese e un tasso di disoccupazione che ultimamente ha fatto molto discutere.

Intanto nel deserto del Negev israeliani e palestinesi riescono a convivere lavorando insieme, a dimostrazione del fatto che l’integrazione passa anche da eguali condizioni lavorative, che il lavoro può essere un catalizzatore d’integrazione.

Leggi anche:
Diario da Israele: la difficile situazione politica dello Stato ebraico
Israele nel caos: ecco cosa succede, tra elezioni anticipate e incriminazione di Netanyahu
Ecco i temibili missili Kassam che Gaza lancia contro Israele | La diretta di TPI da Sderot
Ti potrebbe interessare
Esteri / “La Cina ha realizzato una app per spiare gli atleti alle Olimpiadi di Pechino”: l’accusa
Esteri / Crisi Russia-Ucraina, venti di guerra soffiano alle porte dell’Europa: cosa sta succedendo
Esteri / Crisi Ucraina-Russia, l’Italia rischia di trovarsi in prima linea al costo di 78 milioni di euro
Ti potrebbe interessare
Esteri / “La Cina ha realizzato una app per spiare gli atleti alle Olimpiadi di Pechino”: l’accusa
Esteri / Crisi Russia-Ucraina, venti di guerra soffiano alle porte dell’Europa: cosa sta succedendo
Esteri / Crisi Ucraina-Russia, l’Italia rischia di trovarsi in prima linea al costo di 78 milioni di euro
Esteri / “Il dilemma di Draghi”: la stampa internazionale si divide sull’ipotesi dell’ex banchiere al Quirinale
Esteri / Ucraina, la Nato annuncia l’invio di forze in Europa orientale. Il Cremlino: “L’Occidente aumenta le tensioni“
Esteri / Anche l’Economist volta le spalle a Draghi: “La sua candidatura al Quirinale un male per l’Italia e l’Europa”
Esteri / Un uomo è sopravvissuto dopo aver viaggiato per 10 ore nel carrello di un aereo partito dal Sudafrica
Esteri / Usa ordinano alle famiglie dei diplomatici di lasciare l’Ucraina. Sconsigliano viaggi anche in Russia
Esteri / Usa, rifiuta di indossare una mascherina in volo e si abbassa i pantaloni: 29enne rischia fino a 20 anni
Esteri / Tonga, un uomo è sopravvissuto 27 ore in mare dopo lo tsunami