Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

L’Isis è fuggito da Manbij usando i civili come scudi umani

Le Forze Democratiche siriane (Sdf), hanno diffuso delle immagini che mostrano i militanti dell'Isis mentre fuggono da Manbij, usando civili siriani come scudi umani

Di TPI
Pubblicato il 19 Ago. 2016 alle 12:49 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:06
0
Immagine di copertina

Le Forze Democratiche siriane (Sdf), hanno diffuso delle immagini che mostrano i militanti del sedicente Stato islamico mentre fuggono da Manbij, usando civili siriani come scudi umani.

Le foto, che ritraggono un centinaio di veicoli, risalgono a una settimana fa, dopo la conquista di Manbij. 

L’alleanza di combattenti curdi e arabi appoggiata dagli Stati Uniti, non ha attaccato per la presenza di civili in ciascuno dei veicoli, per evitare di mietere altre vittime.

I militanti erano diretti verso nord, al confine con la Turchia. 

I combattenti delle Forze democratiche siriane hanno preso il pieno controllo di Manbij dopo 10 settimane di offensiva sostenuta da attacchi aerei della coalizione a guida Usa e personale delle forze speciali.

Quando i miliziani dell’Isis hanno capito che non c’era più nulla da fare hanno lasciato la città, caricando i civili nei loro veicoli, come scudi umani. 

“Abbiamo dovuto trattarli tutti come non combattenti. Non abbiamo potuto sparare. Abbiamo continuato a guardare”, ha riferito Chris Garver, portavoce della coalizone a guida statunitense. 

Nel mese di giugno, dopo la riconquista di Falluja, i militanti dell’Isis avevano provato a scappare dalla città ma erano stati pesantemente bombardati e oltre 175 veicoli furono distrutti. 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.