Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:57
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il terremoto in Iraq e Iran è quello che ha provocato più vittime quest’anno: oltre 500 morti

Immagine di copertina
Cittadini iraniani piangono le loro vittime dopo il terremoto. Credit: Farzad Menati

Una forte scossa di magnitudo 7.3 ha colpito la zona al confine tra i due paesi. La maggior parte delle vittime è stata registrata nella provincia iraniana di Kermanshah

Domenica 12 novembre 2017 un terremoto di magnitudo pari a circa 7.3 ha colpito la zona al confine tra l’Iraq e l’Iran. Si stima che il sisma sia quello che ha provocato più vittime nel 2017, con oltre 500 morti e migliaia di feriti, circa 8mila, secondo quanto ha riportato la televisione di stato iraniana martedì 14 novembre 2017.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La scossa è stata avvertita anche in Israele, Pakistan, Libano, Kuwait e Turchia. Secondo i sismologi iraniani, si è trattato della scossa più forte che abbia mai colpito la parte occidentale dell’Iran.

La maggior parte delle vittime si sono registrate nella provincia iraniana di Kermanshah, un territorio montuoso vicino al confine con l’Iraq. In Iraq i feriti sono 68 e i morti almeno 6.

Le operazioni di salvataggio tra le macerie si sono concluse, secondo quanto riporta l’agenzia di stampa ReutersLe condizioni della popolazione della zona colpita rimangono difficili, dal momento che migliaia di persone si trovano senza un riparo dalle basse temperature e che proseguono le scosse di assestamento.

Il presidente iraniano Hassan Rouhani si è recato nella zona colpita la mattina di martedì, che è stato dichiarato giorno di lutto nazionale. Rouhani ha promesso che il governo userà tutti i suoi poteri per risolvere i problemi nel minor tempo possibile.

La scossa

L’epicentro del terremoto è stato registrato a circa 30 chilometri a sudovest da Halabja, nel Kurdistan iracheno. L’istituto statunitense USGS ha annunciato che il terremoto si è verificato alle 21:20, ora locale di Baghdad, a una profondità di 33.9 chilometri.

Il terremoto è stato avvertito in diverse province dell’Iran, ma soprattutto nella zona di Kermanshah, che ha annunciato tre giorni di lutto. Oltre 300 vittime sono state registrate nella contea di Sarpol-e Zahab a Kermanshah, a circa 15 chilometri del confine con l’Iraq. Molte case rurali in Iran sono composte da mattoni di fango che possono essere facilmente sgretolati da una scossa così forte.

Il principale ospedale di Kermanshah è stato gravemente danneggiato e non ha potuto accogliere le centinaia di feriti trasportati lì, secondo quanto riferito dal capo dei servizi di emergenza iraniano Pirhossein Koulivand.

Le moschee di Baghdad, la capitale irachena, dove il terremoto è stato avvertito in modo forte, hanno diffuso preghiere tramite altoparlanti.

iraq-terremoto-confine-iran

Una mappa mostra l’epicentro del terremoto in Iraq

iraq terremoto confine iran

Ti potrebbe interessare
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini
Esteri / Russia: 800 manifestanti arrestati per le proteste contro la mobilitazione in tutto il Paese
Esteri / Corea del Nord lancia missile balistico nel mar del Giappone
Ti potrebbe interessare
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini
Esteri / Russia: 800 manifestanti arrestati per le proteste contro la mobilitazione in tutto il Paese
Esteri / Corea del Nord lancia missile balistico nel mar del Giappone
Esteri / Servizio militare, Putin: “Pene più dure a chi diserta o si arrende”. L’Ue: favorire asilo per chi scappa
Esteri / Josep Borrell: “Prendiamo sul serio minaccia nucleare di Putin”
Esteri / Yvon Chouinard: storia del fondatore di Patagonia, che ha deciso di donare la sua azienda per il clima
Esteri / Ucraina, missile russo su Zaporizhzhia: un morto e 7 feriti
Esteri / Morti oltre 80 migranti al largo della Siria. Le famiglie sul barcone cercavano di raggiungere l'Europa
Esteri / Morte della Regina: “Harry furioso per l’esclusione di Meghan da Balmoral”
Esteri / Il Cremlino avverte Kiev: “Dopo il referendum, ogni attacco in Donbass sarà contro la Russia”