Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 11:51
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Iran, ondata di cyber attacchi degli Usa contro Teheran

Immagine di copertina

Iran cyber attacchi Usa – Continua a salire la tensione tra gli Stati Uniti e l’Iran. L’ultimo capitolo nello scontro a distanza tra le due nazioni è quello dei cyber attack condotti da Washington contro Teheran.

L’offensiva informatica è stata diretta contro un gruppo di intelligence iraniano che gli 007 Usa credono sia dietro all’attacco alle petroliere nel Golfo del’Oman.

L’operazione dello Us Cyber Command, secondo quanto riportato dal New York Times, è avvenuta lo stesso giorno in cui il presidente Donald Trump ha fermato i raid aerei contro stazioni radar e batterie missilistiche in Iran.

Un attacco che, ha specificato l’inquilino della Casa Bianca, non è stato mai revocato ma sospeso. “Non ho mai revocato il raid contro l’Iran, come la gente sta erroneamente riportando. L’ho solo fermato per il momento”, ha scritto su Twitter Donald Trump.

Le sanzioni

Dopo aver ordinato e poi annullato un attacco contro Teheran e mentre si recava a Camp David, la residenza estiva presidenziale, Trump ha annunciato nuove sanzioni contro l’Iran, salvo poi cambiare idea.

Usa, dopo l’abbattimento del drone Trump approva attacco all’Iran poi lo annulla

“Ci saranno nuove sanzioni contro l’Iran”, ha affermato il presidente, aggiungendo che Teheran “non avrà mai la bomba atomica”.

Poco dopo, però, l’inquilino della Casa Bianca è tornato sull’argomento e ha lanciato un appello all’Iran: “Facciamo un nuovo accordo. Let’s make Iran great again”.

“Se rinunciano ad avere un’arma nucleare saranno di nuovo un Paese grande e prospero” ha aggiunto il presidente Usa, correggendo le dichiarazioni che aveva fatto solamente pochi minuti prima.

“Prima mi accusavano di essere un guerrafondaio, ora mi accusano di essere una colomba” ha dichiarato il presidente Usa, il quale ha ribadito la sua fiducia nei confronti di John Bolton, il consigliere per la sicurezza nazionale che avrebbe spinto per attaccare l’Iran.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Marina Usa fa esplodere ordigno da 18mila chili in mare. Lo spettacolare video
Esteri / Francia, la destra moderata vince il primo turno delle regionali. Deludono Le Pen e Macron
Esteri / Usa, il governo pronto a lanciare la pillola anti-Covid entro fine anno
Ti potrebbe interessare
Esteri / Marina Usa fa esplodere ordigno da 18mila chili in mare. Lo spettacolare video
Esteri / Francia, la destra moderata vince il primo turno delle regionali. Deludono Le Pen e Macron
Esteri / Usa, il governo pronto a lanciare la pillola anti-Covid entro fine anno
Esteri / Tragedia in Svizzera: investe e uccide il figlio di 14 mesi facendo manovra con il Suv
Esteri / Camion contro parata gay pride in Florida: un morto. "Attacco terroristico alla comunità Lgbt"
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l'obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Esteri / Usa, la sfida dei vescovi cattolici: approvato documento per vietare la comunione a Biden
Esteri / Iran, vince al primo turno l'ultraconservatore Ebrahim Raisi