Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Insegnante chiama la scuola per dire che è in ritardo, muore dopo pochi minuti in un tragico incidente

Immagine di copertina

Avvisa la scuola che arriverà in ritardo, muore dopo pochi minuti

Emma Fegan era in macchina quando ha telefonato alla scuola dove insegnava per comunicare il suo ritardo, perché doveva accompagnare uno dei figli. Ma dopo pochi minuti è morta in un tragico incidente, con l’auto che è slittata sull’acqua bagnata e poi precipitata nel fiume Trent, vicino Nottingham, in Gran Bretagna: Emma è annegata nel suo abitacolo. “Ho visto tutto e ho sperato che una bolla d’aria avesse protetto il guidatore, ma non è stato così”, ha raccontato un testimone al portale di notizie locali Newarkadvertiser. L’inchiesta intanto ha accertato che la causa della morte dell’insegnante è stata appunto “l’immersione in acqua a seguito di un incidente stradale”.

“Non è una strada trafficata ma il tempo era atroce quel giorno”, ha raccontato un residente della zona. Secondo quanto riportato dall’autista di uno scuolabus, Tomasz Branski, quando piove, l’acqua del Trent diventa profonda fino al ginocchio. Ma altri testimoni hanno dichiarato che la macchina della donna correva troppo velocemente: forse Emma si era affrettata per arrivare in tempo a scuola, dove guidava il dipartimento scientifico dell’Accademia Dukeries di New Ollerton. Aveva 39 anni.

Leggi anche: 1. Intera famiglia scopre “per caso” di essere positiva al Coronavirus dopo un incidente stradale 2. Incidente Infernetto (Roma): 14enne Mattia Roperto muore investito sulle strisce pedonali dopo la pizzata di fine scuola

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare
Esteri / Sversamento di idrocarburi a largo della Corsica: “Si rischia il disastro ambientale”
Esteri / Sudan, scarcerato Marco Zennaro: l'imprenditore italiano è ai domiciliari in hotel 
Esteri / Israele chiude la più importante organizzazione sanitaria palestinese. A rischio lotta al Covid
Esteri / Nuovi raid in Siria, bombardato un ospedale ad Afrin: almeno 18 morti
Esteri / La Regina Elisabetta taglia la torta con una spada: il video è esilarante
Esteri / È morto l’uomo con la famiglia più grande al mondo: aveva 38 mogli e 89 figli
Esteri / La variante Delta spaventa il mondo. Contagiosità, efficacia dei vaccini: cosa sappiamo