Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:51
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

In India migliaia di studenti manifestano contro il governo

Immagine di copertina

Le proteste sono scoppiate in seguito all'arresto di un leader studentesco di sinistra

In India migliaia di studenti universitari stanno manifestando da tre giorni contro il governo indiano, in seguito all’arresto di Kanhaiya Kumar, un leader studentesco di sinistra.

Il giovane studente indiano era stato arrestato venerdì 12 febbraio con l’accusa di sedizione dopo aver organizzato una marcia per commemorare l’anniversario dell’esecuzione di un separatista del Kashmir.

L’indignazione per il suo arresto ha acceso le proteste in almeno 18 università indiane. Nella città di Calcutta gli studenti hanno incendiato una fotografia del primo ministro Nerendra Modi.

Le proteste più grandi si sono svolte presso l’università di Jawaharlal Nehru, a Nuova Delhi, dove gli studenti e i professori hanno boicottato le lezioni e innalzato delle barricate contro la polizia. 

“Il governo non vuole che gli studenti si esprimano”, ha detto Rahila Parween, vice presidente di una federazione studentesca indiana di sinistra, “vuole decidere cosa gli studenti devono capire, dire e pensare”. 

Le proteste studentesche sono l’ennesima occasione di scontro ideologico tra il governo nazionalista di Modi e i gruppi di sinistra e liberali. I dissidenti hanno paragonato la situazione attuale allo stato di emergenza imposto negli anni Settanta dal governo di Indira Gandhi per reprimere le proteste e gli scioperi. 

I membri del partito di Modi, il Bharatiya Janata Party , accusano il leader degli studenti arrestato, Kanhaiya Kumar, di sentimenti “anti indiani”, mentre altri parlamentari sostengono che l’università di Jawaharlal Nehru, tradizionalmente di sinistra, dovrebbe essere chiusa.

“Posso assicurarvi che ogni azione che abbiamo intrapreso è mirata a proteggere il paese. “Non sarà tollerata alcuna attività anti-indiana”, ha dichiarato il presidente del partito Bharatiya Janata Amit Shah, molto vicino al primo ministro Modi. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Ti potrebbe interessare
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio