Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Persone in vendita: l’inchiesta della Cnn sulle aste di esseri umani in Libia

Immagine di copertina
L'inchiesta della Cnn "Persone in vendita"

L'emittente statunitense ha rivelato in esclusiva la terribile storia delle aste di esseri umani in Libia, dove i migranti vengono venduti come forza lavoro agricola in cambio di 800 dollari

“Ottocento, novecento, mille, millecento…”. Due uomini vengono venduti per poco più di mille dinari libici, l’equivalente di 800 dollari. Come fossero tappeti, oggetti, merci qualsiasi.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

A rivelare questa storia è l’emittente statunitense Cnn. Uno degli uomini non identificati che nel video viene venduto è nigeriano e potrebbe avere vent’anni. L’obiettivo della vergognosa compravendita è ottenere forza lavoro nel campo dell’agricoltura.

La Cnn, che era entrata in possesso di questo video, ha approfondito la questione, verificando la veridicità di questa asta di esseri umani e recandosi in Libia per fare ulteriori indagini.

La storia mostrata nel video è vera. Con le telecamere nascoste alcuni giornalisti hanno filmato situazioni simili nei dintorni di Tripoli. Ragazzi giovani e dal fisico forte sono stati messi all’asta: 600, 700, 800 dollari vengono offerti dai vari acquirenti, che diventano così i “padroni” dei loro nuovi schiavi una volta battuta l’asta.

Ogni anno decine di migliaia di persone giungono in Libia dalle rotte più disparate, con un unico obiettivo: raggiungere l’Europa attraverso il Mediterraneo.  Il recente giro di vite da parte della guardia costiera libica ha ridotto le partenze, lasciando numerose persone nelle mani dei trafficanti. Sono proprio queste persone ad essere vendute come schiavi.

LEGGI ANCHE: Da cosa fuggono i migranti che arrivano in Italia

L’inchiesta della Cnn, con le relative prove, è ora nelle mani delle autorità libiche.

“La situazione è terribile”, ha spiegato alla Cnn Mohammed Abdiker, direttore delle emergenze dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni. “Alcuni rapporti sono davvero terrificanti e i resoconti sul mercato degli schiavi possono essere aggiunti a una lunga lista di oltraggi”.

Storie di abusi, maltrattamenti, violenze, soprusi di ogni genere sono all’ordine del giorni in Libia, dove i centri di detenzione sono luoghi disumani. La vendita degli esseri umani è solo l’ultima tragedia che centinaia, se non migliaia, di persone sono costrette ad affrontare sulla propria pelle ogni giorno, nell’indifferenza (o con la complicità?) del resto del mondo.

Il video della Cnn:

Ti potrebbe interessare
Esteri / La provocazione di Putin: Edward Snowden diventa cittadino russo
Esteri / Gas, perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2: “Danni deliberati”
Esteri / Patrick Zaki, ipotesi prolungamento processo
Ti potrebbe interessare
Esteri / La provocazione di Putin: Edward Snowden diventa cittadino russo
Esteri / Gas, perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2: “Danni deliberati”
Esteri / Patrick Zaki, ipotesi prolungamento processo
Esteri / In fuga da Putin, le autorità della Finlandia: “Oltre 7mila russi entrati lunedì dalla frontiera”
Esteri / Medvedev: “La Russia ha il diritto di usare le armi nucleari se necessario, la Nato non interferirà”
Esteri / DART: la missione spaziale per deviare gli asteroidi che minacciano la Terra
Esteri / Cuba approva con un referendum il codice delle famiglie: le coppie omosessuali potranno sposarsi e adottare
Esteri / Russia, neonazista apre il fuoco in una scuola: almeno 13 morti, tra cui 7 bambini
Esteri / Trionfo Meloni, esultano Orban e Le Pen: “Vittoria meritata”. Premier Borne: “Vigileremo sul rispetto dei diritti umani”
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini