Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il nuovo Presidente di Islamabad

Immagine di copertina

Mamnoon Hussain è stato eletto dodicesimo Presidente della Repubblica federale pakistana

Il dodicesimo Presidente del Pakistan è Mamnoon Hussain, eletto ieri dai membri delle camere e delle assemblee regionali chiamati alla votazione. Candidato della Lega Musulmana Pakistana (LMP), Hussain rimpiazzerà Asif Ali Zardari, ex presidente giunto al termine dei 5 anni di mandato.

Mamnoon Hussain, uomo d’affari ed ex governatore della provincia del Sindh, era strettamente legato al Primo Ministro Nawaz Shar. La sua vittoria era in parte già annunciata, dato che la carica presidenziale viene assegnata sulla base dei voti dei membri dell’Assemblea Nazionale, del Senato e delle assemblee provinciali, dove l’LMP aveva già ottenuto la maggioranza alle elezioni parlamentari del maggio scorso, diventando partito di governo.

Hussain si era rivolto ai membri del suo partito riuniti lo scorso lunedì a Islamabad, promettendo che se fosse diventato Presidente avrebbe dimostrato di poter “servire il Paese e i suoi cittadini con tutti i mezzi possibili”. Tuttavia le intenzioni di Hussain si scontreranno con la riforma della carica presidenziale introdotta in seguito agli emendamenti costituzionali approvati dal governo precedente guidato dal Partito Popolare Pakistano (PPP).

Il ruolo presidenziale ne era uscito fortemente ridimensionato. Il Presidente conserva solo un minimo potere effettivo, in cambio di un ampio potere simbolico.

Il futuro Presidente Hussain ha detto: “Lascerò il mio posto nel partito” e ha aggiunto “Sarò il Presidente di tutti”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Maxi attacco a Gaza, Israele colpisce i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 136
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Ti potrebbe interessare
Esteri / Maxi attacco a Gaza, Israele colpisce i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 136
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown
Esteri / Iran, ragazzo di 20 anni decapitato dai suoi familiari perché gay
Esteri / L’uomo con 151 figli e 16 mogli: “Il mio lavoro è soddisfarle sessualmente”
Esteri / L’ex miss Myanmar si unisce alla lotta contro la dittatura militare: “Combatto per il mio Paese”