Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 07:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

I suicidi nel mondo

Immagine di copertina

Sono la seconda causa di morte per i giovani tra i 15 e 29 anni. Più di 800mila persone ogni anno decidono di togliersi la vita

Ogni giorno oltre 2.000 persone in tutto il mondo scelgono di togliersi la vita. Una ogni 40 secondi.

Il suicidio è in assoluto la seconda causa di morte per i giovani nella fascia di età tra i 15 e i 29 anni.

Questo è quanto rileva l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), in un rapporto pubblicato il 4 settembre e stilato in vista della giornata mondiale per la prevenzione del suicidio, il prossimo 10 settembre.

Secondo il direttore generale dell’Oms, Margaret Chan, lo studio deve essere un modo “per risolvere un grande problema di salute pubblica che è stato considerato tabù troppo a lungo”.

Avvelenamento da pesticidi, impiccagione e arma da fuoco sono tra i metodi più comuni.

Secondo l’Oms, è necessario ridurre la possibilità di entrare in contatto con quelle che sono le modalità più frequenti di chi decide di togliersi la vita, come dimostrato dai casi dove il trend è in calo (Australia, Canada, Giappone, Nuova Zelanda, Stati Uniti ed Europa).

Il suicidio è un fenomeno che colpisce ogni Paese, per quanto in maniere diverse.

Stando al rapporto dell’Oms, nelle nazioni più ricche il tasso di suicidi maschile equivale a tre volte quello femminile, con la fascia degli over 50 particolarmente a rischio.

Nei Paesi in via di sviluppo, invece, sono i giovani e le donne anziane a scegliere di suicidarsi.

Il 75 per cento delle persone che si tolgono la vita ha un reddito che si può classificare tra il ceto basso e quello medio.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Conflitto tra Israele e Hamas: "I bambini di Gaza pagano il prezzo più alto: 9 morti e 43 feriti"
Esteri / La campagna del governo cinese per impedire alle donne musulmane dello Xinjiang di avere figli
Esteri / Per la prima volta una donna alla guida del Washington Post: la nuova direttrice è Sally Bazbee
Ti potrebbe interessare
Esteri / Conflitto tra Israele e Hamas: "I bambini di Gaza pagano il prezzo più alto: 9 morti e 43 feriti"
Esteri / La campagna del governo cinese per impedire alle donne musulmane dello Xinjiang di avere figli
Esteri / Per la prima volta una donna alla guida del Washington Post: la nuova direttrice è Sally Bazbee
Esteri / Cipro, peschereccio italiano speronato da barche turche
Esteri / L’Lsd sarà legale negli Usa: “Può curare malattie mentali gravi”
Esteri / India, dal fiume Gange riaffiorano cadaveri: “Sono vittime del Covid”
Esteri / Spari e studenti in fuga dalle finestre: il video della strage nella scuola di Kazan
Esteri / Sparatoria in una scuola in Russia: almeno otto vittime
Esteri / In Colombia la polizia sta massacrando le popolazioni indigene che protestano contro il governo
Esteri / Gaza brucia ancora, pioggia di bombe nella notte: “Muoiono anche i bambini”