Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

I poteri di Maduro

Il nuovo presidente venezuelano chiede poteri speciali per combattere la corruzione

Di Giovanna Carnevale
Pubblicato il 9 Ott. 2013 alle 11:12 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:04
0
Immagine di copertina

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha chiesto all’Assemblea Nazionale di concedergli poteri speciali per emanare decreti. L’obiettivo sarebbe quello di combattere con urgenza la corruzione e il sabotaggio economico.

Il potere speciale di decretare, cioè di emanare leggi saltando la discussione e il voto nell’Assemblea Nazionale, è stato chiesto in Venezuela anche in passato dall’ex presidente Hugo Chavez. Durante il suo mandato di 14 anni, Chavez l’ha utilizzato quattro volte.

Per ottenere l’approvazione della richiesta, Maduro avrebbe bisogno di solo un voto in più nell’Assemblea Nazionale, in cui il suo partito socialista possiede 98 seggi.

Secondo il leader dell’opposizione Henrique Capriles, concedere a Maduro il potere di decretare non porrà fine alla scarsità di cibo, bensì rafforzerà soltanto un esecutivo “incompetente”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.