Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Hollande ha annunciato che voterà Macron al ballottaggio

Immagine di copertina

Il presidente francese ha parlato in diretta televisiva dall'Eliseo della necessità di scongiurare il rischio rappresentato dall'estrema destra

Il presidente francese François Hollande ha dichiarato che sosterrà Emmanuel Macron al secondo turno delle elezioni presidenziali. L’annuncio è arrivato durante una diretta televisiva dall’Eliseo.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il candidato indipendentista ha avuto la meglio domenica 23 aprile sugli altri candidati e affronterà Marine Le Pen, la candidata dell’estrema destra francese, il 7 maggio al ballottaggio. 

“La presenza dell’estrema destra al secondo turno è un rischio al Paese con la sua lunga storia, i suoi metodi, i legami con gruppi estremisti ovunque in Europa, ma soprattutto le conseguenze che avrebbe l’applicazione del suo programma sulla vita del nostro Paese”, ha detto Hollande. “Per questo è impossibile tacere, non ci si può rifugiare nell’indifferenza, si impone la mobilitazione e la chiarezza. Voterò Emmanuel Macron”, ha aggiunto.

Nella sua dichiarazione televisiva il presidente francese ha citato tutte le misure dannose che il Front National potrebbe introdurre in caso di vittoria: l’uscita dalla zona euro, il protezionismo con la soppressione di migliaia di posti di lavoro, l’aumento dei prezzi dovuto all’imposizione di dazi. “È in ballo l’unità della Francia, la sua posizione in Europa e nel mondo”, ha precisato. 

Anche per quanto riguarda la questione del terrorismo, Hollande teme la divisione sociale che la politica estremista di Le Pen potrebbe generare in un paese con cittadini di diversa origine e di diversa religione.

L’appoggio al leader di En Marche!, ex ministro dell’Economia nel secondo governo Valls, era arrivato subito dopo i primi risultati anche dai suoi principali sfidanti, quello repubblicano Fillon e quello socialista Hamon. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei