Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 15:18
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Cina aprirà la sua prima base militare all’estero

Immagine di copertina
Credit: Reuters

Gibuti, nell'Africa orientale, ospiterà i soldati cinesi partiti lo scorso 11 luglio. La base sarà utilizzata per il supporto alle forze di peacekeeping in Africa

Per la prima volta la Cina istituirà una sua base militare permanente all’estero. Pechino ha deciso che sarà Gibuti, un piccolo ma strategico stato dell’Africa orientale, a ospitare i suoi soldati.

Il primo contingente dell’esercito diretto nel paese africano è partito da Zhanjiang, nel sudovest della Cina, martedì 11 luglio 2017. Il numero di soldati partito per Gibuti non è stato specificato dai media cinesi. Né è noto quando inizieranno le operazioni della base militare.

“La base è il risultato di un negoziato amichevole”, ha detto il portavoce del ministero degli esteri cinese Geng Shuang. “Farà da appoggio alle nostre missioni internazionali di scorta alle imbarcazioni nel Golfo di Aden e nelle acque somale, e per il soccorso umanitario”.

– LEGGI ANCHE: Il traffico di armi cinesi in Africa

Per la Cina la base dovrà anche stimolare lo sviluppo economico di Gibuti e consentire a Pechino di portare “un contributo sempre maggiore alla pace e alla stabilità dell’Africa e del mondo”.

La Cina ha incrementato notevolmente i suoi investimenti in Africa e ha modernizzato il suo esercito negli ultimi anni.

La Repubblica di Gibuti

La marina cinese è presente al largo della Somalia e nel golfo di Aden da fine 2008, nel quadro delle operazioni internazionali contro la pirateria. Ma finora non aveva mai avuto basi militari permanenti.

Gibuti si trova nel Corno d’Africa, all’estremità meridionale del Mar Rosso. Il paese conta meno di un milione di abitanti, ma al suo interno sono già presenti basi militari di altri paesi, tra cui Francia, Stati Uniti e Giappone.

– LEGGI ANCHE: Quali sono gli interessi della Cina in Siria?

Ti potrebbe interessare
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Esteri / Usa, la sfida dei vescovi cattolici: approvato documento per vietare la comunione a Biden
Ti potrebbe interessare
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Esteri / Usa, la sfida dei vescovi cattolici: approvato documento per vietare la comunione a Biden
Esteri / Iran, vince al primo turno l'ultraconservatore Ebrahim Raisi
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa
Esteri / Israele presta ai palestinesi oltre un milione di vaccini Pfizer in scadenza