Covid ultime 24h
casi +17.455
deceduti +192
tamponi +257.024
terapie intensive +15

La Germania non concederà più il diritto di asilo a migranti marocchini, algerini e tunisini

Lo ha annunciato il vice cancelliere Sigmar Gabriel nel tentativo di scoraggiare l'arrivo di richiedenti asilo nel paese

Di TPI
Pubblicato il 29 Gen. 2016 alle 09:30 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:18
0
Immagine di copertina

Il governo tedesco ha annunciato di voler inserire Algeria, Marocco e Tunisia nella lista dei paesi sicuri, e di conseguenza ai migranti provenienti da quei paesi nordafricani non potrà più essere concesso il diritto di asilo. 

Ad annunciarlo è stato il ministro dell’economia e vicecancelliere Sigmar Gabriel. Si tratta dell’ennesima mossa per tentare di frenare l’arrivo dei migranti nel paese, che nel 2015 ha ricevuto un milione e centomila richieste di asilo.

Il Marocco ha già fatto sapere che rimpatrierà i propri cittadini che si trattengono illegalmente in Germania. La proposta deve essere ora approvata dal parlamento. 

Anche la Germania quindi, come altri paesi europei che hanno ripristinato i controlli alle frontiere (Austria, Danimarca, Svezia, Norvegia e Francia), sta rivedendo la sua politica delle “porte aperte”, mettendo in atto nuove regole per scoraggiare i migranti che vogliono entrare nel paese. 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.