Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Germania non concederà più il diritto di asilo a migranti marocchini, algerini e tunisini

Immagine di copertina

Lo ha annunciato il vice cancelliere Sigmar Gabriel nel tentativo di scoraggiare l'arrivo di richiedenti asilo nel paese

Il governo tedesco ha annunciato di voler inserire Algeria, Marocco e Tunisia nella lista dei paesi sicuri, e di conseguenza ai migranti provenienti da quei paesi nordafricani non potrà più essere concesso il diritto di asilo. 

Ad annunciarlo è stato il ministro dell’economia e vicecancelliere Sigmar Gabriel. Si tratta dell’ennesima mossa per tentare di frenare l’arrivo dei migranti nel paese, che nel 2015 ha ricevuto un milione e centomila richieste di asilo.

Il Marocco ha già fatto sapere che rimpatrierà i propri cittadini che si trattengono illegalmente in Germania. La proposta deve essere ora approvata dal parlamento. 

Anche la Germania quindi, come altri paesi europei che hanno ripristinato i controlli alle frontiere (Austria, Danimarca, Svezia, Norvegia e Francia), sta rivedendo la sua politica delle “porte aperte”, mettendo in atto nuove regole per scoraggiare i migranti che vogliono entrare nel paese. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Esteri / Regno Unito, 61 persone bloccate in un pub sommerso dalla neve: “Per fortuna abbiamo molta birra” | VIDEO
Cronaca / Variante Omicron, l’Oms: “Rischio elevato, possibili gravi conseguenze”