Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Germania non concederà più il diritto di asilo a migranti marocchini, algerini e tunisini

Immagine di copertina

Lo ha annunciato il vice cancelliere Sigmar Gabriel nel tentativo di scoraggiare l'arrivo di richiedenti asilo nel paese

Il governo tedesco ha annunciato di voler inserire Algeria, Marocco e Tunisia nella lista dei paesi sicuri, e di conseguenza ai migranti provenienti da quei paesi nordafricani non potrà più essere concesso il diritto di asilo. 

Ad annunciarlo è stato il ministro dell’economia e vicecancelliere Sigmar Gabriel. Si tratta dell’ennesima mossa per tentare di frenare l’arrivo dei migranti nel paese, che nel 2015 ha ricevuto un milione e centomila richieste di asilo.

Il Marocco ha già fatto sapere che rimpatrierà i propri cittadini che si trattengono illegalmente in Germania. La proposta deve essere ora approvata dal parlamento. 

Anche la Germania quindi, come altri paesi europei che hanno ripristinato i controlli alle frontiere (Austria, Danimarca, Svezia, Norvegia e Francia), sta rivedendo la sua politica delle “porte aperte”, mettendo in atto nuove regole per scoraggiare i migranti che vogliono entrare nel paese. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Ti potrebbe interessare
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa