Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 20:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il ciclone Winston che ha devastato le isole Figi

Immagine di copertina

Il bilancio è di 18 vittime. Le autorità nazionali hanno iniziato le operazioni di recupero. Oltre 6mila persone sono state costrette a lasciare le loro case

Il bilancio delle vittime del violento ciclone Winston che si è abbattuto sulle isole Figi durante il fine settimana del 20 e 21 febbraio 2016, è salito a 18.

Le autorità del paese hanno iniziato le operazioni di recupero e di distribuzione degli aiuti alle isole colpite più duramente.

Molte località sono ancora isolate e non si riesce a comunicare con le persone rimaste bloccate.

Almeno 6mila abitanti delle varie isole sono stati costretti a lasciare le loro case distrutte.

Il ciclone, il più forte nella storia del paese, ha raggiunto una velocità di 285 chilometri orari provocando onde alte fino a 12 metri.

L’arcipelago delle Figi, che si trova nell’Oceano Pacifico, conta oltre 100 isole abitate. 

Mappa delle isole Figi. Credit: BBC

Le operazioni di recupero si stanno rivelando estremamente difficili dal momento che molti porti e piste di atterraggio sono stati distrutti.

Una nave con medicine, cibo e acqua sta raggiungendo l’isola di Koro, che ha subito i danni peggiori. 

Le autorità hanno indetto uno stato di emergenza per calamità naturale che resterà in vigore per 30 giorni, dando alla polizia poteri speciali per fronteggiare la catastrofe.

Il ministro del turismo Faiyaz Siddiq Koya ha fatto sapere che tra le vittime non vi è nessun visitatore straniero. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale