Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

Elezioni USA 2020 diretta video LIVE: gli ospiti della maratona TPI

Di Redazione TPI
Pubblicato il 2 Nov. 2020 alle 20:36 Aggiornato il 3 Nov. 2020 alle 18:21
312
Immagine di copertina

Elezioni USA 2020 diretta video LIVE: gli ospiti della maratona TPI

ELEZIONI USA 2020 DIRETTA VIDEO – Quale sarà il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America? Sarà confermato Donald Trump o vincerà Joe Biden? Lo scopriremo insieme con una diretta video che partirà martedì 3 novembre 2020 alle ore 23 e andrà avanti no stop fino alle ore 11 di mercoledì 4 novembre. Una maratona TPI vera e propria con alla conduzione il direttore Giulio Gambino e tanti ospiti in redazione. Seguiremo gli exit poll, i commenti e i risultati Stato per Stato.

LEGGI LA GUIDA DI TPI PER LE ELEZIONI USA 2020

Ospiti

Ma quali sono gli ospiti di TPI per la maratona video (dalle ore 23 alle ore 11) sulle elezioni USA 2020? Eccoli:

  • Emanuele Fiano, responsabile esteri del Pd
  • Piero Fassino, Presidente Commissione Affari Esteri della Camera
  • Giampiero Gramaglia, giornalista IAI
  • Nadia Urbinati, politologa
  • Luca Telese, giornalista
  • Francesco Giubilei, editore
  • Alessia Gasparini, americanista The Union 2020
  • Alessio Falconio, direttore Radio Radicale
  • Francisca De Candia, giornalista
  • Marina Catucci, giornalista
  • Ohara Borselli, conduttrice

Poi dalla nostra redazione:

  • Stefano Mentana, vicedirettore TPI
  • Maurizio Carta, giornalista
  • Marta Vigneri, gironalista
  • Andrea Lanzetta, giornalista
  • Veronica Di Benedetto Montaccini, giornalista

In collegamento i nostri inviati dagli Stati Uniti:

  • Pietro Guastamacchia, giornalista
  • Iacopo Luzi, giornalista

Elezioni USA 2020: i candidati

I candidati alle elezioni USA 2020 sono Donald Trump e Joe Biden. Ma scopriamo qualcosa di più su di loro:

Trump. L’ex tycoon, 74 anni, ha annunciato tempo fa la sua ricandidatura. Gli ultimi mesi per lui non sono stati una passeggiata: dalle proteste del movimento Black Lives Matter alla crisi dovuta alla pandemia da Coronavirus, a cui lui stesso, insieme alla First Lady Melania, è risultato positivo, l’attuale numero uno degli States ha dovuto affrontare polemiche e critiche anche dai colleghi di partito. Senza dimenticare il processo per impeachment avviato nei suoi confronti, in seguito allo scoppio del cosiddetto Ucraina-gate, al termine del quale è stato, come previsto, assolto. Trump era accusato di abuso di potere e ostruzione ai lavori del Congresso nel caso che riguarda l’Ucraina e la sua telefonata al presidente Volodymyr Zelensky, nella quale fece pressioni perché aprisse un’indagine contro Joe Biden, suo avversario alle elezioni presidenziali del 2020. In caso di nuova vittoria, sarebbe riconfermato come suo vice Mike Pence. Nel suo programma è dato ampio spazio proprio alla crisi dovuta a Covid-19 e alla conseguente scoperta di un vaccino efficace, ma anche all’economia, con la promessa di ridurre il deficit ed eliminare il debito nazionale. Ha inoltre promesso azioni contro la violenza armata, dopo le diverse sparatorie che si sono verificate negli ultimi anni, ma è stato vago sui dettagli. Per quanto riguarda il tema immigrazione, il presidente ha deciso di proseguire con la politica di “tolleranza zero” e con la realizzazione del muro al confine col Messico.

Biden. Ex vicepresidente durante l’era Obama, è stato scelto come candidato democratico al termine delle primarie del partito, dove il candidato più a sinistra, il socialista Bernie Sanders, gli aveva dato filo da torcere. Ma alla fine Biden, 77 anni, ha avuto la meglio e ha scelto come sua vice nella corsa alla Casa Bianca Kamala Harris, senatrice per lo stato della California a partire dal 2017: è stata la prima donna, per di più asioamericana, a ricoprire la carica di procuratore generale della Stato. Una scelta significativa, quest’ultima, anche in seguito alle manifestazioni anti-razzismo che si sono succedute negli Stati Uniti negli ultimi mesi dopo la morte di George Floyd. Nel suo programma ampio spazio è dato all’emergenza Covid-19 e alla possibilità di rendere gratuito a tutti il vaccino appena sarà disponibile; ancora, dal punto di vista economico, redistribuzione del carico tributario e “ricostruzione della classe media”, aumentando il salario minimo a 15 dollari all’ora. Il candidato democratico ha inoltre proposto di rendere gratuito il college per gli studenti di famiglie con redditi al di sotto dei 125mila dollari e di eliminare, in fatto di politica estera, il cosiddetto travel-ban, introdotto da Trump, che aveva sbarrato l’ingresso ai cittadini in arrivo dai paesi a maggioranza musulmana come la Siria.

TPI SPECIALE ELEZIONI USA 2020

Leggi anche: Ecco perché queste saranno le elezioni più importanti della storia americana

Qui i reportage sul campo di TPI dell’inviato negli Usa Pietro Guastamacchia:
1. Viaggio nel Bronx: “Io, repubblicano italo-irlandese, voglio sconfiggere Ocasio-Cortez e il suo socialismo”
2. “La polizia ci spara addosso, l’America capitalista ci sfrutta. Ora noi neri spacchiamo tutto”: reportage da Philadelphia
3. Viaggio in Pennsylvania: “Qui ci si gioca tutto. Se Biden vince, sarà presidente”

312
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.