Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 00:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Austria, un uomo ha fatto a pezzi una donna e l’ha messa in frigo per mangiarsela

Immagine di copertina
Austria: una donna è stata fatta a pezzi da un 63enne con precedenti penali

La macabra scoperta è avvenuta dopo il ritrovamento di alcuni resti del cadavere in un lago al confine tra Austria e Ungheria

Austria, donna fatta a pezzi | Cadavere ritrovato in un lago | Alcuni resti anche nel frigo dell’assassino | Storia

Un giallo durato oltre un mese, con i resti di un cadavere ritrovati in un lago, l’individuazione del possibile colpevole e infine, in questi giorni, la macabra scoperta nella sua abitazione.

In Austria potrebbe essere stato risolto un complesso caso di cronaca iniziato nei primi giorni di aprile, quando nel Neusiedler See, un grande lago al confine con l’Ungheria, un pescatore aveva ritrovato il busto di una donna che galleggiava sull’acqua.

Da lì sono partite le ricerche per capire cosa fosse successo, e grazie al fiuto dei cani poliziotto, gli inquirenti in pochi giorni hanno fatto irruzione in un capanno situato sulle rive del lago, dove sono stati rinvenuti altri resti della vittima.

Il capanno apparteneva a un uomo austriaco di 63 anni, con pesanti precedenti penali e uscito di prigione nel 2016 dopo aver scontato 20 dei 30 anni a cui era stato condannato.

La polizia ha quindi fatto irruzione nell’appartamento dell’uomo, a Vienna, trovandovi tracce del DNA della vittima ma, soprattutto, alcuni pezzi di cadavere congelati in frigorifero.

L’uomo inizialmente ha negato le sue responsabilità, ma messo alle strette dagli inquirenti ha poi confessato il delitto, spiegando anche di aver conservato in frigo i resti del cadavere con l’intento di mangiarseli.

La confessione ha reso possibile ricostruire la dinamica del delitto: il 63enne avrebbe incontrato la donna, probabilmente una prostituta di origini slovacche, nella stazione centrale di Vienna, invitandola a casa sua.

Nell’abitazione dell’uomo sarebbe poi scoppiata una lite per motivi non ancora chiari, conclusasi con l’omicidio della donna.

A quel punto l’assassino ha smembrato il cadavere: alcuni pezzi li ha depositati nel frigorifero per cibarsene, altri li ha trasportati nel capanno in riva al lago, altri ancora ha cercato di occultarli facendoli affondare nel lago stesso.

Come detto, però, il busto della vittima è riemerso ed è stato trovato dal pescatore. Gli inquirenti stanno ancora cercando alcune parti del corpo della donna, che al momento non sono state ritrovate.

Nemmeno l’identikit della vittima è ancora certo, né l’assassino ha potuto fornire chiarimenti in merito, dal momento che aveva conosciuto la donna solo poco prima di ucciderla.

Al momento, dalle ricostruzioni fatte sulla base dei resti ritrovati, si ipotizza che possa trattarsi di una rgazza tra i 20 e i 30 anni, alta circa 160 centimetri.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, Olaf Scholz è il nuovo cancelliere: dopo 16 anni Angela Merkel lascia il governo
Esteri / “Abbiamo lasciato morire i civili sotto i Talebani”: la testimonianza shock di un funzionario britannico
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, Olaf Scholz è il nuovo cancelliere: dopo 16 anni Angela Merkel lascia il governo
Esteri / “Abbiamo lasciato morire i civili sotto i Talebani”: la testimonianza shock di un funzionario britannico
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Esteri / India, precipita elicottero che trasportava il capo delle forze armate: almeno 13 morti
Esteri / Turismo spaziale, il miliardario giapponese Yusaku Maezawa è partito per l’Iss dove trascorrerà 12 giorni
Esteri / “Perché non indossi l’hijab?”: la polizia iraniana aggredisce una donna su un bus | VIDEO
Esteri / Mosca ammassa truppe al confine con l’Ucraina. Biden minaccia Putin di forti sanzioni: “Tornare alla diplomazia”
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio