Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:09
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Corte suprema del Kenya ha confermato l’elezione di Kenyatta

Immagine di copertina
Sostenitori del presidente eletto Uhuru Kenyatta festeggiano la sentenza della Corte suprema. Credit: YASUYOSHI CHIBA

A settembre, la Corte aveva annullato le elezioni presidenziali di agosto per irregolarità e aveva ordinato un nuovo voto

La Corte suprema del Kenya lunedì 20 novembre ha confermato la rielezione del presidente Uhuru Kenyatta dopo il contestato voto di ottobre scorso, boicottato dall’opposizione. I giudici hanno respinto le accuse di attivisti e politici che sostenevano che le elezioni non fossero state condotte secondo la legge.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

A settembre, la Corte aveva annullato le elezioni presidenziali di agosto per irregolarità e aveva ordinato un nuovo voto. Si è trattato della prima volta che una corte africana ha ribaltato l’esito di un’elezione presidenziale, secondo il Guardian.

Il leader di opposizione, Raila Odinga, che aveva chiesto l’annullamento del primo voto, ha boicottato le nuove elezioni chiedendo l’intervento internazionale. Numerose e violente proteste erano scoppiate nel paese, dove decine di persone sono state uccise dal mese di agosto.

La decisione del 20 novembre è stata presa all’unanimità dai sei giudici che compongono la Corte suprema.

I ricorrenti avevano segnalato, tra le altre ragioni, che il risultato avrebbe dovuto essere annullato perché il comitato elettorale non aveva chiesto nuove nomine dopo che il precedente voto dell’8 agosto era stato invalidato, e perché il voto non si è tenuto in tutti i 291 collegi elettorali del Kenya.

La sentenza condurrà al giuramento di Kenyatta il 28 novembre, ma è improbabile che riesca a mettere fine alla peggiore crisi politica nell’economia dell’Africa orientale più ricca e più sviluppata dell’ultimo decennio.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Vertice tra Biden e Draghi al G7: "Europeismo e atlantismo nostri pilastri
Esteri / Sorelline rapite dal padre: ritrovato in fondo al mare il corpo di Olivia. Si cerca l'altra bambina
Esteri / Cameraman corre più veloce di tutti gli atleti e vince i 100 metri: il video è virale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Vertice tra Biden e Draghi al G7: "Europeismo e atlantismo nostri pilastri
Esteri / Sorelline rapite dal padre: ritrovato in fondo al mare il corpo di Olivia. Si cerca l'altra bambina
Esteri / Cameraman corre più veloce di tutti gli atleti e vince i 100 metri: il video è virale
Esteri / La balena inghiottisce il pescatore: l’uomo si salva per un colpo di tosse
Esteri / La morte di George Floyd e la pandemia da Covid-19: le storie che hanno vinto i premi Pulitzer del 2021
Esteri / L’Iran espelle una suora italiana
Esteri / Tensione fra Italia ed Emirati Arabi: a rischio la base strategica in Medio Oriente
Esteri / Perù: procuratore chiede l’arresto di Keiko Fujimori, candidata della destra alle recenti elezioni
Esteri / Putin protesta, l'Uefa ordina all'Ucraina di cambiare la maglia "politica"
Esteri / Usa, una canna di marijuana gratis a chi si fa il vaccino anti-Covid