Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Germania, tutta Italia zona a rischio eccetto Calabria. Trump: “In Usa stiamo facendo molto meglio di Europa”

Di Antonio Scali
Pubblicato il 30 Ott. 2020 alle 06:37 Aggiornato il 30 Ott. 2020 alle 21:45
6
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO – Nel mondo si contano oltre 40 milioni di casi accertati di Coronavirus, a fronte di oltre un milione di morti. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, venerdì 30 ottobre 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 21.40 – Francia, quasi 50mila casi in 24 ore – La Francia ha annunciato oltre 49 mila nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore. Come reso noto dalla Santé Publique, i casi positivi da ieri sono stati 49.215, contro i 47.637 di ieri. Lo riporta Bfm Tv. I decessi da ieri sono stati 256, contro i 235 di ieri.

Ore 21.15 – Stati Uniti, superati i 9 milioni di contagi – La pandemia di Covid-19 continua a correre negli Stati Uniti, che superano i 9 milioni di contagi dall’inizio. Secondo la Johns Hopkins University, i contagiati sono ormai 9.007.298. Il numero totale dei morti è arrivato a 229.293.

Ore 20.15 – Belgio, scuole chiuse 2 settimane e telelavoro obbligatorio – Con l’impennata dei contagi, il governo belga vara misure più stringenti che entreranno in vigore da lunedì 2 novembre. Da allora fino al 15 novembre le scuole resteranno chiuse. Le superiori non riapriranno e resterà l’insegnamento a distanza. In ambito familiare è consentito un contatto (un estraneo in visita) per nucleo familiare al giorno. Fanno eccezione i single che possono avere contatti con due estranei in casa ma non in contemporanea, Sconsigliati i viaggi all’estero. Funerali con massimo 15 persone, ma senza ricevimento successivo. Nessun cambiamento per il coprifuoco, ma ogni regione può adattarlo alle proprie esigenze. Telelavoro obbligatorio​. Chiusura dei negozi e delle attività non essenziali, ma possibile il take away. Servizi pubblici aperti e accessibili. Chiuse le attività non mediche con contatto fisico (parrucchieri, estetisti ad esempio). Chiusura di zoo, parchi animali e parchi vacanze. “Questo è un pacchetto dell’ultima occasione”, ha detto il primo ministro, per evitare il lockdown totale. “Queste regole saranno in vigore per un mese e mezzo. Entreranno in vigore a mezzanotte fra domenica a lunedì”.

Ore 19.30 – Spagna, nuovo record con 25.595 contagi e 239 morti – La Spagna ha registrato un nuovo record con 25.595 contagi, di cui 9.723 nelle ultime 24 ore per un totale dall’inizio dell’epidemia che sale a 1.185.678. I morti sono 239 e 35.878 in totale.

Ore 18.25 – Juventus, Cristiano Ronaldo è guarito – “Cristiano Ronaldo ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per il Covid 19. L’esame ha dato esito negativo”. Lo comunica la Juventus con una nota sul proprio sito. “Il giocatore dopo 19 giorni è pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento domiciliare”.

Ore 18.10 – Afp, in Europa oltre 10 milioni di casi – Ha supero 10 milioni il numero di casi di Covid-19 registrato in Europa dall’inizio della pandemia, secondo il conteggio dell’agenzia Afp che si basa sui bollettini ufficiali dei singoli Paesi. Il Vecchio Continente, con 52 Paesi, è ora la terza regione più colpita al mondo dopo l’America Latina e i Caraibi (con 11,2 milioni di casi) e l’Asia (con 10,5 milioni). In termini di decessi, l’Europa ne ha registrati 275 mila, più di Stati Uniti e Canada che ne contano 239 mila.

Ore 17.35 – Regno Unito, oltre 24 mila nuovi casi e 274 morti – Nel Regno Unito sono stati registrati nelle ultime 24 ore 24.405 nuovi casi di coronavirus e 274 morti. Dall’inizio dell’epidemia sono risultati positivi in 989.745 e 46.229 persone sono morte.

Ore 17.30 – In Slovacchia test a tappeto, soldati in campo con medici – Il governo slovacco ha avviato un programma di test a tappeto su tutti i cittadini sopra i 10 anni di età per individuare positivi al coronavirus. Le prime a essere coinvolte sono state quattro regioni nel Nord del Paese, che saranno seguite dalle altre nei prossimi giorni. In campo anche l’esercito che assisterà il personale medico impegnato, circa 20 mila persone; una volta effettuato il tampone veloce, il risultato arriverà in mezz’ora. I positivi potranno optare tra una quarantena di 10 giorni a casa o in una struttura governativa mentre per chi si rifiuterà scatterà una multa di 1.650 euro. Finora in Slovacchia sono stati registrati 55.091 casi di Covid e 212 morti.

Ore 16.35 – Nuove restrizioni in Islanda fino al 17 novembre – In Islanda scattano domani nuove restrizioni anti-Covid per cercare di contenere l’ondata di contagi. I raduni pubblici saranno limitati, con un massimo di 10 persone invece che 20 mentre saranno sospese le attività sportive e gli spettacoli teatrali. Le nuove misure resteranno in vigore fino al 17 novembre. Il tasso di positività attualmente è di 213 contagi ogni 100 mila abitanti, in calo rispetto al picco di metà ottobre quando ha raggiunto 291,5. Finora nel Paese di poco più di 350 mila abitanti ci sono stati quasi 5 mila positivi e 12 decessi.

Ore 16.20 – Nuovo record di casi in Polonia, 21.629 in 24 ore – La Polonia ha riportato 21.269 nuovi casi di coronavirus in 24 ore, segnando un nuovo record. Lo riferiscono le autorità sanitarie del Paese. I nuovi decessi sono 202, che portano a 5.351 il totale dall’inizio della pandemia. Il numero totale di casi di coronavirus registrati in Polonia è a quota 340.824.

Ore 16.10 – In Svizzera oltre 9 mila nuovi casi – In Svizzera nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 9.207 casi di coronavirus e 52 morti. Lo hanno riferito le autorità sanitarie alle prese con una continua impennata di contagi che sta mettendo a dura prova il sistema ospedaliero. In totale in Svizzera e Liechtenstein ci sono stati finora 154.251 casi e 2.037 decessi.

Ore 14,30 – Germania, tutta Italia zona a rischio eccetto Calabria – La Germania ha dichiarato tutta l’Italia ‘zona a rischio’ con la sola eccezione della Calabria. Nella fattispecie, è il Robert Koch Institut (Rki) – il centro epidemiologico tedesco – ad aver aggiornato, estendendola, la lista delle aree geografiche in Europa nelle quali la diffusione dell’epidemia da coronavirus ha superato i 50 nuovi contagi su 100 mila abitanti.  Per chi rientra nella Repubblica federale da tali aree vige l’obbligo della quarantena. Come afferma l’Rki nella sua pagina internet, oltre all’Italia, nella lista vi è tutta l’Austria con l’esclusione di due comunità, ma anche la Croazia, Slovenia, Cipro, Ungheria, Principato di Monaco, San Marino. Inoltre vi compaiono determinate regioni della Svezia, del Portogallo, della Danimarca, della Lettonia e della Grecia. Anche il Vaticano è entrato nella lista delle zone a rischio del Robert Koch Institut. In effetti, anche gran parte della stessa Germania ormai rientra nella categoria delle zone a rischio Covid.

Ore 14.10 – Trump: “In Usa stiamo facendo molto meglio di Europa” – “Più test equivalgono a più casi. Abbiamo i migliori test. Morti in in calo. Gli ospedali hanno una grande capacità ulteriore! Stiamo facendo molto meglio dell’Europa. Le terapie stanno funzionando”. Lo scrive su Twitter il presidente americano, Donald Trump, soddisfatto delle gestione della pandemia di Covid-19.

Ore 14.05 – Austria, più polizia a valichi con Italia e Slovenia – L’Austria da domani incrementerà la presenza degli organi di polizia ai valichi di confine con Italia e Slovenia per effettuare controlli congiunti con le autorità sanitarie. Lo ha comunicato oggi il ministro degli Interni austriaco Karl Nehammer (OeVP) che ha affermato, “come in molti Paesi la situazione della pandemia di coronavirus in Austria è estremamente grave”. Dallo scorso venerdì a martedì i controlli di frontiera sono stati 223.120, 119.623 erano di carattere sanitario e 136 sono state le persone respinte per violazioni alle norme Covid-19.

Ore 12.50 – Covid, Moderna pronta al lancio globale del vaccino. Moderna, azienda statunitense di biotecnologie, è pronta a lanciare su scala globale il suo vaccino contro il Coronavirus e si sarebbe già assicurata 1,1 miliardi di dollari di depositi dai governi interessati all’antidoto denominato mRna-1273. A rivelarlo è la stessa società nei conti trimestrali, precisando di voler vendere il vaccino ad un costo “inferiore al valore di mercato”. L’azienda ha avviato colloqui con l’Oms (Organizzazione mondiale della sanità) per stabilire un prezzo che sia uniforme a livello mondiale. Leggi la notizia completa qui.

Ore 10.00 – Superati i 45 milioni nel mondo; un milione in 2 giorni – I casi globali di Covid-19 hanno superato i 45 milioni, con un aumento di quasi un milione di casi in due giorni, secondo i dati della Johns Hopkins University.     Il numero totale di casi registrati è 45.028.250, rispetto ai poco più di 44 milioni che l’Organizzazione mondiale della sanità ha reso pubblici martedì.     Per la Jhu, il Paese più colpito dalla pandemia sono ancora gli Stati Uniti con un totale di 8.945.891 casi e 228.668 morti, seguiti da vicino dall’India, con 8.088.851 casi e 121.090 morti. Il Brasile è il terzo Paese per numero di contagi, con 5.494.376, ma occupa il secondo posto della lista in termini di decessi, 158.969. Tra i Paesi che hanno già superato il milione di contagi Francia (1,3 milioni), Spagna (1,1), Argentina (1,1) e Colombia (un milione). Per numero di morti, il Messico è il quarto Paese più colpito con 90.773, seguito dal Regno Unito con 46.045; Italia, con 38.122; Francia, con 36.058 e Spagna con 35.639. Per la Jhu, il numero totale di cittadini nel mondo che sono stati contagi e sono guariti supera ora i 30 milioni.

Ore 08.15 – Francia, spostamenti limitati a un’ora e 1 km da casa – I negozi potranno consegnare ai clienti gli ordini fatti online, cosi’ come ai ristoranti saranno consentiti l’asporto e le consegne a domicilio. Durante il nuovo lockdown, resteranno aperti i luoghi di culto (che erano rimasti chiusi in primavera), ma saranno vietate le cerimonie religiose, tranne che per i funerali con un massimo di 30 persone, 6 per i matrimoni. Castex ha inoltre ribadito che ci sara’ “tolleranza” nei confronti di chi nel prossimo weekend tornerà dalle vacanze di Ognissanti. Per la celebrazione dei morti, inoltre, resteranno aperti cimiteri e fiorai. Sul fronte degli spettacoli e della cultura, sono consentite le attività senza pubblico come le riprese, le prove teatrali, le registrazioni.

Ore 07.13 – 18.681 casi in Germania in 24 ore, è prima volta – Il Robert Koch Institut ha registrato per la prima volta oltre 18 mila contagi da Covid in Germania in 24 ore con un balzo di 2.000 casi in piu’ rispetto al giorno precedente. Il dato è di 18.681. Ieri le nuove infezioni erano 16.774. Proprio di fronte all’aumento esponenziale della diffusione del virus, Angela Merkel e i ministri presidenti dei Laender hanno annunciato un semi-lockdown da lunedì 2 novembre. Registrate anche 77 nuove vittime, che portano il numero complessivo dall’inizio della pandemia a 10.349. I dati non sono pero’ paragonabili a quelli della primavera perché attualmente si testa molto di più.

Ore 06.30 – Crescono i casi a New York, De Blasio valuta un nuovo lockdown – Il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha registrato un “salto significativo” nella diffusione dei contagi da Covid e ha avvertito che un nuovo lockdown è possibile. L’indice dei positivi in rapporto ai test è salito all’1,92 per cento. Se nei prossimi giorni, ha spiegato, “si supererà la soglia del 2 per cento”, scatterà un nuovo blocco, con il divieto di cenare all’interno di pub e ristoranti. “La crescita è preoccupante – ha aggiunto de Blasio – Non possiamo permettere che i numeri crescano ancora. Le aree sensibili sembrano essere bar, ristoranti e night club. Vedremo come intervenire”. Il sindaco ha invitato i newyorchesi a non programmare viaggi lontano dallo Stato durante le vacanze, visto che nel resto del Paese i dati sui contagi sono in netta risalita. A New York, dall’inizio della pandemia, si sono registrati 253 mila casi, con 23.980 morti.

ore 06.15 – Spagna, protesta contro il coprifuoco a Bilbao: sei fermati – Sei persone sono state fermate questa notte a Bilbao nel corso delle proteste contro il coprifuoco deciso dal governo spagnolo per arginare la pandemia. I manifestanti, che si sono radunati senza preavviso nella centrale piazza di Indautxu al grido di “libertà”, hanno dato alle fiamme una ventina di cassonetti e hanno scagliato sassi, bottiglie e petardi contro gli agenti.

Ore 06.00 – Usa per la prima volta superano 90mila casi in 24 ore – Gli Stati Uniti per la prima volta hanno superato la soglia dei 90 mila contagi in 24 ore. E’ quanto emerge dal conteggio della Hopkins University che ha fissato il dato a 91.295 casi. Gli Usa hanno superato gli 8,94 milioni di casi dall’inizio della pandemia. I morti i un giorno sono stati 1.021, per un totale di 228,625.

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO: COSA È SUCCESSO IERI 

Oms: Europa supera 10 milioni di casi, 1,5 in ultima settimana – L’Europa ha superato i 10 milioni di casi di coronavirus, di cui 1,5 sono stati registrati nell’ultima settimana. Lo riferisce il direttore dell’ufficio dell’Oms per l’Europa, Hans Kluge. Se si tiene conto dell’incidenza degli ultimi quattordici giorni, supera i 200 casi ogni 100.000 abitanti nella maggior parte dei Paesi europei. I ricoveri sono aumentati a livelli mai visti da marzo e aprile, con più di 10 ogni 100.000 abitanti in un terzo dei Paesi del continente, ha spiegato Kluge.

Scoperta nuova variante virus diffusa in Europa da Spagna – Una nuova variante del virus Sars-Cov-2 si è diffusa in molti paesi europei a partire presumibilmente dalla Spagna. E’ quanto rilevato da un gruppo di ricercatori dell’Università di Basilea e dell’Istituto di Biomedicina di Valencia in uno studio pubblicato sul sito di pre-stampa medRxiv. La variante individuata, chiamata 20A.EU1, è stata scoperta nel Nord-Est della Spagna a giugno e luglio scorsi con una frequenza di circa il 40 per cento. La stessa è poi stata rintracciata mesi dopo in Svizzera, Irlanda e Regno Unito. In seguito si è diffusa anche in Francia, Germania, Lettonia, Italia, Belgio, Svezia e Norvegia. Secondo gli studiosi, il turismo potrebbe aver avuto un ruolo centrale: chi è tornato dalle vacanze in Spagna potrebbe aver contribuito alla diffusione di 20A.EU1 in altri paesi europei. “Sembra chiaro che le misure attuate spesso non erano sufficienti per fermare la trasmissione quest’estate”, commenta Emma Hodcroft, genetista evoluzionista presso l’Università di Basilea e autrice dello studio. Ora l’obiettivo degli studiosi è capire se questa variante è più contagiosa o più mortale.

Francia, voto quasi unanime dell’Assemblea sul lockdown – L’Assemblea nazionale ha approvato con un voto quasi unanime – 399 favorevoli e 27 contrari – il nuovo lockdown deciso dal governo e presentato mercoledì dal presidente Emmanuel Macron. Il premier Jean Castex ha espresso la sua “gratitudine per questo voto chiaro e inequivocabile dettato dalle gravi circostanze che sta attraversando il nostro Paese”.

Usa, 75.468 nuovi contagi e 1.000 morti – Gli Stati Uniti hanno registrato 75.468 nuovi contagi e 1.000 vittime per Covid nelle ultime 24 ore. Secondo i calcoli della Johns Hopkins University, il totale dei casi positivi sale così a quota 8.848.875, mentre i decessi toccano quota 227.604. Lo stato di New York resta quello con più vittime: dall’inizio della pandemia sono morte a causa del coronavirus 33.435 persone. Nella sola città di New York i decessi sono stati 23.980.

Leggi anche: 1. Esclusivo TPI: “Che me ne fotte, io gli facevo il tampone già usato e gli dicevo… è negativo guagliò”. La truffa dei test falsi che ha fatto circolare migliaia di positivi in Campania / 2. Truffa tamponi falsi in Campania, Sileri a TPI: “Questi sciacalli vanno puniti per procurata epidemia” / 3. “Mio padre positivo al Covid, al San Raffaele l’hanno lasciato 3 giorni in pronto soccorso con febbre a 40”

4. “La lattoferrina protegge dal Covid e blocca il virus”: lo studio dell’università di Tor Vergata / 5. In Italia servono medici specialisti, ma la graduatoria è bloccata: “Ritardo grava su ospedali” / 6. Roma, Pronto Soccorso bloccati dal virus: “Qui la situazione è già esplosa. Chiuderemo gli ospedali, sarà tutto Covid” / 7. Galli a TPI: “A Milano la situazione è sfuggita di mano. Coprifuoco? Ormai è tardi”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

6
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.