Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Coronavirus, nuovo studio in Cina: il virus rimane nell’aria per almeno 30 minuti e copre una distanza di 4,5 metri

Immagine di copertina

Le sorprendenti scoperte fatte da alcuni epidemiologi cinesi

Coronavirus, nuovo studio in Cina: il virus in aria per almeno 30 minuti

Il Coronavirus può rimanere nell’aria per almeno 30 minuti e coprire una distanza di circa 4,5 metri, molto più delle distanze di sicurezza (almeno 1 metro) raccomandate dalle autorità sanitarie: a rivelarlo è un nuovo studio effettuato in Cina. La ricerca, realizzata da alcuni epidemiologi cinesi, è stata citata dal South China Morning Post. Secondo lo studio, inoltre, il Covid-19 può rimanere per giorni sulle superfici, aumentando il rischio di contrarlo per chi le tocca.

Immagini dalla Cina che sta vincendo la guerra al Coronavirus

La permanenza sulle superfici è però soggetta a fattori variabili, come il tipo di superficie e la temperatura. Su vetro, metallo, plastica, carta e tessuti può resistere, a una temperatura di 37 gradi centigradi, fino a tre giorni. Nelle feci o nei liquidi corporei, invece, il Covid-19 può sopravvivere fino a cinque giorni. Lo studio, inoltre, conferma quanto sia importante evitare i luoghi chiusi e i contatti ravvicinati con le persone.

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

La ricerca, infatti, si basa su un passeggero, che già avvertiva i sintomi dell’infezione, che è salito su un autobus a lunga percorrenza di 48 posti e al completo, sedendosi in penultima fila. In base alle immagini a circuito chiuso, l’uomo non ha avuto interazioni con altri passeggeri per tutta la durata del viaggio, durato 4 ore. Eppure, il Covid-19 ha contagiato altri 7 passeggeri, alcuni dei quali si trovavano sei file più avanti, a una distanza che è stata per l’appunto stimata in 4,5 metri.

Mezz’ora dopo la fine della corsa, un altro gruppo di passeggeri è salito sul mezzo e uno di loro è rimasto contagiato, probabilmente a causa delle particelle inalate dal gruppo di passeggeri seduti in precedenza. Il passeggero 0 dell’autobus, invece, successivamente ha preso un altro minibus, contagiando altre due persone, una delle quali si trovava ad almeno 4 metri di distanza. Lo studio, tuttavia, lascia diversi interrogativi aperti, primo fra tutti come abbia fatto il passeggero che sedeva di fianco al passeggero 0 a non contrarre il Coronavirus nonostante la distanza ravvicinata.

Leggi anche:

1. Coronavirus: chiudono gli ospedali da campo a Wuhan. “Ma teniamo alta la guardia” / 2 “Se stessimo tutti a casa il Coronavirus si fermerebbe in 15 giorni”: l’appello del rianimatore Antonio Pesenti

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare
Esteri / Sversamento di idrocarburi a largo della Corsica: “Si rischia il disastro ambientale”
Esteri / Sudan, scarcerato Marco Zennaro: l'imprenditore italiano è ai domiciliari in hotel 
Esteri / Israele chiude la più importante organizzazione sanitaria palestinese. A rischio lotta al Covid
Esteri / Nuovi raid in Siria, bombardato un ospedale ad Afrin: almeno 18 morti
Esteri / La Regina Elisabetta taglia la torta con una spada: il video è esilarante
Esteri / È morto l’uomo con la famiglia più grande al mondo: aveva 38 mogli e 89 figli
Esteri / La variante Delta spaventa il mondo. Contagiosità, efficacia dei vaccini: cosa sappiamo