Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Vienna è la città migliore al mondo in cui vivere, Baghdad è la peggiore

Immagine di copertina

Dopo gli attacchi terroristici, Parigi è crollata di dieci posizioni, fino al 37esimo posto. Tra le italiane le migliori Milano e Roma, al 41esimo e 53esimo posto

Vienna è il luogo più bello al mondo in cui vivere. Secondo uno studio che analizza le condizioni socio-economiche di 230 città del mondo, la capitale austriaca è quella con la più alta qualità della vita.

Nè Londra, né Parigi, né New York rientrano nelle prime 35 posizioni. 

La peggiore città del mondo è invece la capitale irachena Baghdad, al 230esimo posto, seguita da Bangui, in Repubblica centroafricana, Sana’a in Yemen e Port-au-prince ad Haiti. Damasco si trova al 224 posto. 

Lo studio ha usato come criteri valutativi le condizioni economiche e sociali, la salute, l’istruzione, le politiche ambientali e abitative. 

Dopo gli attacchi terroristici che l’hanno interessata, Parigi è crollata di dieci posizioni, arrivando al 37esimo posto. 

Tra le città degli Stati Uniti, la migliore città è San Francisco al 28esimo posto della classifica. 

Secondo i dati della Banca mondiale, l’Austria ha uno dei più alti valori di PIL pro capite al mondo, appena dietro gli Stati Uniti e davanti a Germania e Gran Bretagna. 

La crisi europea dei migranti, che ha visto un gran numero di rifugiati e richiedenti asilo passare attraverso Vienna diretti verso la Germania, ha avuto scarso impatto sulla città.

“Siamo riusciti a ospitare 90.000 rifugiati in Austria”, ha detto Martin Eichtinger, l’ambasciatore austriaco a Londra. 

Auckland, in Nuova Zelanda, che si trova al terzo posto, è la città di lingua inglese più alta classifica, dopo Vienna e Zurigo, entrambe di lingua tedesca.

Dal quarto al decimo posto troviamo poi Monaco, Vancouver, Dusseldorf, Francoforte, Ginevra, Copenaghen e Sidney. 

Le due città italiane più alte in classifica sono Milano e Roma, ma rispettivamente al 41esimo e al 53esimo posto. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Ti potrebbe interessare
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte
Esteri / Scudo spaziale, battaglione da 5.000 unità, cooperazione con la Nato: come sarà l’esercito europeo
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni