Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Cile, riceve per errore lo stipendio 330 volte, si dimette e fugge: ricercato

Immagine di copertina

Il sogno di tutti. Un lavoratore cileno è stato denunciato dalla sua azienda, la CIAL Alimentos, per essersi appropriato indebitamente di uno stipendio equivalente a quello di 330 colleghi. Si tratta di un operaio che lavorava umilmente e faticosamente in un centro carni, prosciutti e salumi, per una paga mensile equivalente a circa 500 euro.

Improvvisamente l’uomo si è visto accreditare sul suo conto ben 165 milioni di pesos. Un errore a dir poco grossolano da parte dell’azienda, che gli ha versato uno stipendio 330 volte superiore al suo. Una cifra che avrebbe guadagnato in 27 anni, per rendere l’idea delle dimensioni.

Il lavoratore poteva scegliere la via dell’onestà e restituire la cifra monstre che aveva ricevuto. Invece, siccome pecunia non olet, ha preferito darsi alla fuga. L’uomo ha prima denunciato all’azienda l’errore promettendo che sarebbe andato a stornare il denaro per restituirlo. Poi però si è recato alla sua banca e ha ritirato i 165 milioni di pesos (circa 170mila euro), fuggendo con le tasche a dir poco piene.

Il lavoratore ha inviato una lettera di dimissioni, ha raccolto rapidamente le sue cose ed è sparito nel nulla. Per giorni ha ignorato telefonate e messaggi WhatsApp dall’azienda. Ovviamente non ha neppure restituito i soldi. All’azienda non è rimasto altro che sporgere denuncia contro l’ormai ex dipendente per appropriazione indebita. La polizia lo cerca ovunque, finora però senza successo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Ucraina, Onu: “I negoziati per fermare la guerra sono ancora lontani”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia schiera missili ipersonici a Kaliningrad
Esteri / Siccità in tutto il mondo: piogge artificiali e razionamenti non bastano
Ti potrebbe interessare
Esteri / Ucraina, Onu: “I negoziati per fermare la guerra sono ancora lontani”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia schiera missili ipersonici a Kaliningrad
Esteri / Siccità in tutto il mondo: piogge artificiali e razionamenti non bastano
Esteri / Nuova Zelanda, comprano valigie all’asta e trovano i resti di due bambini
Esteri / Sanna Marin scatenata ad un party: la premier finlandese travolta dalle polemiche
Esteri / L'esercito israeliano chiude sei Ong palestinesi etichettate come terroriste: "Attacco alla libertà"
Esteri / La Germania sta finendo il gas e i costi ricadono sui consumatori
Esteri / Kabul, forte esplosione in una moschea: almeno tre morti e decine di feriti
Esteri / Usa, spara nell’appartamento della vicina perché infastidita dal pianoforte: arrestata infermiera
Esteri / La Cina invierà truppe in Russia per esercitazioni militari congiunte