Covid ultime 24h
casi +13.571
deceduti +524
tamponi +279.762
terapie intensive -26

Il Cile verso la depenalizzazione della marijuana

La camera dei Deputati in Cile ha approvato una legge che consentirà a ciascun cittadino di coltivare fino a un massimo di sei piante di marijuana

Di TPI
Pubblicato il 8 Lug. 2015 alle 15:47 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 11:04
0
Immagine di copertina

La camera dei Deputati del parlamento cileno ha approvato una legge che consentirà ai cittadini di coltivare piccole quantità di marijuana per scopi terapeutici, spirituali o ricreativi.

Il disegno di legge, che ora dovrà essere approvato da una commissione medica e dalla camera alta del Senato, prevede la coltivazione, in casa, fino a un massimo di sei piante per ciascun cittadino cileno.

Il limite di marijuana consentito per ogni abitante sarà ora di circa 10 grammi. Sino a oggi, la coltivazione e la vendita di marijuana in Cile era perseguibile con una pena fino a 15 anni di carcere.

L’approvazione della legge da parte della camera bassa del parlamento in Cile è stata vista come un notevole passo in avanti rispetto alle posizioni tradizionalmente conservatrici del Paese.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.