Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 12:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Massima allerta terrorismo in Belgio

Immagine di copertina

Il governo ha alzato il livello di allerta al massimo dopo la scoperta di un arsenale a Molenbeek, luogo dove la presenza di jihadisti è molto alta

La polizia belga ha scoperto durante la notte di venerdì 20 novembre una serie di armi, tra cui diversi esplosivi, all’interno di un edificio nel quartiere di Molenbeek, a Bruxelles, che dai giorni immediatamente successivi agli attentati di Parigi del 13 novembre è al centro di diverse retate da parte delle forze dell’ordine.

Secondo il quotidiano belga Derniere Heure, che ha riportato la notizia, nell’edificio sarebbero state trovate anche diverse armi chimiche.

Il quartiere di Molenbeek è una delle zone multietniche di Bruxelles e negli anni è stata anche un punto di riferimento per diversi uomini legati all’attività jihadista. Anche i fratelli Brahim e Salah Abdeslam, tra gli autori degli attentati di Parigi, vivevano in questo quartiere che, per questa ragione, è da giorni al centro di diverse retate della polizia.

Questa scoperta e la presunta presenza a Bruxelles di Salah Abdeslam, uno degli attentatori di Parigi ancora in fuga e ricercato in tutta Europa hanno contribuito il governo a alzare al massimo il livello di sicurezza. Proprio in virtù di questo sono stati chiusi centri commerciali, cinema e sale concerti.

Il primo ministro belga Charles Michel ha riferito che la decisione di alzare l’allerta terrorismo è basata su informazioni riguardo il rischio di un attacco simile a quello avvenuto a Parigi.

Nel frattempo in Turchia è stato arrestato Kareem Shaheen, un uomo di nazionalità belga e di origine marocchina che, secondo le autorità turche, avrebbe legami con gli attentati di Parigi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Ti potrebbe interessare
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce
Esteri / Incendio in un grattacielo a Taiwan, almeno 46 morti
Esteri / Libano, violenti scontri a Beirut: almeno 5 morti e 30 feriti