Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

In Bangladesh tre militanti islamici hanno ucciso un blogger

Immagine di copertina

Lo studente di legge Nazimuddin Samad, di 28 anni, è stato aggredito mentre stava tornando dalla sua università nella capitale, Dhaka

In Bangladesh un blogger laico è stato ucciso da aggressori armati di machete. La polizia ha fatto sapere che è solo l’ultimo di una serie di omicidi ai danni di attivisti laici da parte di sospetti militanti islamici. 

Lo studente di legge Nazimuddin Samad, di 28 anni, è stato aggredito mentre stava tornando dalla sua università nella capitale, Dhaka. 

Tre o quattro uomini hanno attaccato Samad con un machete e dopo essere caduto a terra gli hanno sparato. Testimoni hanno sentito gli aggressori urlare “Allahu akbar”, Dio è grande, mentre fuggivano. 

“Era sempre in prima linea contro ogni ingiustizia ed era un grande sostenitore della laicità”, hanno detto quelli che lo conoscevano.

Il blogger era solito scrivere commenti a favore dell’ateismo e contro l’islamismo radicale sui social network. 

Centinaia di studenti dell’Università Jagannath dove Samad studiava hanno protestato contro il suo assassinio e hanno chiesto l’arresto tempestivo degli assassini.

Il Bangladesh ha assistito a un’ondata di violenza militante nel corso dell’ultimo anno, tra cui una serie di attentati a moschee e templi indù. 

Alcuni recenti attacchi sono stati rivendicati da Stato islamico. Il governo nega però che lo Stato islamico abbia una presenza nel paese a maggioranza musulmana di 160 milioni di persone.

L’anno scorso, dei militanti hanno ucciso cinque scrittori e un editore, tra cui un attivista bangladese-americano. Un gruppo militante islamico, Ansarullah Bangla, ha rivendicato la responsabilità di alcuni degli attacchi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini
Esteri / Russia: 800 manifestanti arrestati per le proteste contro la mobilitazione in tutto il Paese
Esteri / Corea del Nord lancia missile balistico nel mar del Giappone
Ti potrebbe interessare
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini
Esteri / Russia: 800 manifestanti arrestati per le proteste contro la mobilitazione in tutto il Paese
Esteri / Corea del Nord lancia missile balistico nel mar del Giappone
Esteri / Servizio militare, Putin: “Pene più dure a chi diserta o si arrende”. L’Ue: favorire asilo per chi scappa
Esteri / Josep Borrell: “Prendiamo sul serio minaccia nucleare di Putin”
Esteri / Yvon Chouinard: storia del fondatore di Patagonia, che ha deciso di donare la sua azienda per il clima
Esteri / Ucraina, missile russo su Zaporizhzhia: un morto e 7 feriti
Esteri / Morti oltre 80 migranti al largo della Siria. Le famiglie sul barcone cercavano di raggiungere l'Europa
Esteri / Morte della Regina: “Harry furioso per l’esclusione di Meghan da Balmoral”
Esteri / Il Cremlino avverte Kiev: “Dopo il referendum, ogni attacco in Donbass sarà contro la Russia”