Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:30
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Texas: bambino di 7 anni prende brutto voto a scuola, patrigno lo costringe a fare una doccia bollente

Immagine di copertina

Il piccolo è stato medicato solamente due giorni dopo l'episodio di violenza

Bambino di 7 anni prende un brutto voto a scuola: il patrigno lo punisce con una doccia bollente

Un bambino di 7 anni è stato costretto a fare una doccia bollente dal patrigno come punizione per aver preso un brutto voto a scuola.

L’orrenda vicenda è avvenuta in Texas solamente pochi giorni fa.

Secondo quanto ricostruito da alcuni media internazionali, John Terrell, questo il nome dell’aguzzino di 27 anni, sarebbe andato su tutte le furie quando avrebbe scoperto che il figliastro, un bambino di 7 anni, aveva preso un brutto voto a scuola.

L’uomo, così, avrebbe prima picchiato il piccolo e poi lo avrebbe costretto a fare una doccia sotto l’acqua bollente.

Il bambino, che ha riportato gravi ustioni sul cuoio capelluto e su parte del corpo, sarebbe stato portato in ospedale solamente due giorni dopo l’episodio di violenza.

L’aggressore ora dovrà affrontare un processo, in cui è accusato di percosse, mentre la mamma del bambino dovrà rispondere dell’accusa di favoreggiamento.

La donna, infatti, non ha immediatamente soccorso il figlio e ha anche tentato di difendere il suo compagno. Secondo quanto emerso, infatti, la donna avrebbe riferito alla polizia che si era trattato di un incidente e che il bambino era finito accidentalmente sotto la doccia bollente.

Uccide il figlio di 6 anni: “Era posseduto dal demonio”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Regno Unito, Johnson annuncia la fine delle restrizioni: ma la pandemia corre ancora
Esteri / Eruzione Tonga, Nasa: “500 volte più potente della bomba atomica su Hiroshima”
Esteri / Tonga: arrivano i primi aiuti dopo l’eruzione, ma le autorità temono che i soccorritori possano portare uno “tsunami di Covid”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Regno Unito, Johnson annuncia la fine delle restrizioni: ma la pandemia corre ancora
Esteri / Eruzione Tonga, Nasa: “500 volte più potente della bomba atomica su Hiroshima”
Esteri / Tonga: arrivano i primi aiuti dopo l’eruzione, ma le autorità temono che i soccorritori possano portare uno “tsunami di Covid”
Esteri / Nizza, spari in centro durante un blitz della polizia: un morto
Esteri / Gerusalemme, primo sfratto da cinque anni a Sheikh Jarrah: Israele demolisce la casa di una famiglia palestinese
Esteri / Ucraina, Blinken invita Putin a scegliere una via pacifica
Esteri / Arrestati in Congo gli assassini dell’ambasciatore Attanasio. “Volevano rapirli”
Esteri / Regno Unito, al via test per settimana lavorativa di 4 giorni
Esteri / Covid, in calo i contagi nel Regno Unito. L’Oms: “La fine della pandemia non è lontana”
Esteri / Roberta Metsola è la nuova presidente del Parlamento Europeo: “Onorerò David Sassoli”