Texas: bambino di 7 anni prende brutto voto a scuola, patrigno lo costringe a fare una doccia bollente

Il piccolo è stato medicato solamente due giorni dopo l'episodio di violenza

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 2 Dic. 2019 alle 13:04
215
Immagine di copertina

Bambino di 7 anni prende un brutto voto a scuola: il patrigno lo punisce con una doccia bollente

Un bambino di 7 anni è stato costretto a fare una doccia bollente dal patrigno come punizione per aver preso un brutto voto a scuola.

L’orrenda vicenda è avvenuta in Texas solamente pochi giorni fa.

Secondo quanto ricostruito da alcuni media internazionali, John Terrell, questo il nome dell’aguzzino di 27 anni, sarebbe andato su tutte le furie quando avrebbe scoperto che il figliastro, un bambino di 7 anni, aveva preso un brutto voto a scuola.

L’uomo, così, avrebbe prima picchiato il piccolo e poi lo avrebbe costretto a fare una doccia sotto l’acqua bollente.

Il bambino, che ha riportato gravi ustioni sul cuoio capelluto e su parte del corpo, sarebbe stato portato in ospedale solamente due giorni dopo l’episodio di violenza.

L’aggressore ora dovrà affrontare un processo, in cui è accusato di percosse, mentre la mamma del bambino dovrà rispondere dell’accusa di favoreggiamento.

La donna, infatti, non ha immediatamente soccorso il figlio e ha anche tentato di difendere il suo compagno. Secondo quanto emerso, infatti, la donna avrebbe riferito alla polizia che si era trattato di un incidente e che il bambino era finito accidentalmente sotto la doccia bollente.

Uccide il figlio di 6 anni: “Era posseduto dal demonio”

215
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.