Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Bambina di 7 anni fa un tatuaggio all’henné: ricoverata in ospedale con gravi ustioni

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 16 Lug. 2019 alle 18:02 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 00:23
0
Immagine di copertina
La piccola Madison. Credit: SWNS

Una bambina è finita in ospedale per colpa di terribili ustioni dovute a un tatuaggio all’henné. La piccola Madison Gulliver, di sette anni, era in vacanza con la sua famiglia sul Mar Rosso. Lì è rimasta impressionata dai tatuaggi che vedeva sui corpi degli altri turisti, tanto da volere uno di quegli splendidi disegni accuratamente dipinti sulla pelle.

Madison ha chiesto al papà di poterne avere uno. Così insieme al fratellino, il padre dei due bambini ha acconsentito senza farsi troppi problemi e, soprattutto, senza minimamente sapere a cosa stava andando incontro la sua piccola.

Così la bambina ha avuto il suo tatuaggio, ma dopo appena qualche ora la sua pelle ha iniziato ad avere una reazione sospetta. Sotto ai disegni dell’inchiostro andavano formandosi delle bolle inquietanti. Quando il papà di Madison si è accorto di quanto stava accadendo alla pelle della figlia non ha compreso subito la gravità della situazione.

Il 25 luglio, la pelle sotto il tatuaggio di Madison a cominciato a gonfiarsi. “Abbiamo notato che c’era una piccola chiazza sulla parte superiore del tatuaggio, ma non sembrava esserci alcun rossore”, ha detto il papà della bambina. “La mattina dopo l’intero tatuaggio prudeva, quindi lo abbiamo lavato via, e questo ha fatto notare un’eruzione cutanea nel contorno del tatuaggio”, ha raccontato ancora il papà.

Credit: SWNS

Il ricovero in ospedale della bambina è arrivata dopo quella della madre, che all’inizio della vacanza era stata ricoverata per un problema alla cistifellea. Quello che è successo alla piccola Madison, però, andava ben oltre. L’inchiostro del tatuaggio, non essendo a base di componenti naturali, può dare reazioni allergiche particolari.

La stessa reazione di Madison l’ha avuta anche il fratellino della piccola, ma le conseguenze sulla sua pelle sono state meno gravi, perché subito è stato lavato via l’inchiostro, senza causare conseguenze gravi. La pelle di Madison, invece, ha reagito in modo decisamente peggiore rispetto a quella del fratello e la bambina si è ritrovata con la pelle completamente ustionata dall’inchiostro.

Credit: SWNS

Secondo quanto riportato dai media, i medici avrebbero diagnosticato delle ustioni chimiche legate a una sostanza specifica presente nell’inchiostro del tatuaggio all’henné. Quelle ustioni le resteranno addosso per sempre.

“Non vogliamo un risarcimento, la cosa principale è prenderci cura di Madison e ridurre al minimo le cicatrici perché non vogliamo che cresca avendo addosso quei segni per il resto della sua vita”, hanno detto i genitori della piccola. L’hotel di Hurghada, dove la famiglia alloggiava, si è scusata e ha detto che non avrebbe più fatto tatuaggi del genere.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.