Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un’azienda di trasporti giapponese si è scusata perché un loro treno è partito con 20 secondi di anticipo

Immagine di copertina
Railway Tsukuba

In un comunicato diffuso dall'azienda, la compagnia ha detto che il treno doveva partire alle 9:44:40 ora locale, ma è partito alle 9:44:20

Una compagnia ferroviaria in Giappone si è scusata dopo che uno dei suoi treni è partito con 20 secondi di anticipo.

La direzione della linea Tsukuba Express, che collega Tokyo e la città di Tsukuba, situata a circa 70 chilometri da Tokyo, si è “scusata sinceramente per l’inconveniente causato”.

In un comunicato diffuso dall’azienda, la compagnia ha detto che il treno doveva partire alle 9:44:40 ora locale, ma è partito alle 9:44:20.

Molti utenti sui social media hanno reagito con sorpresa alle scuse della compagnia.

Sempre secondo la dichiarazione dell’azienda, l’errore è accaduto perché il personale non ha controllato il tabellone degli orari.

“L’equipaggio non ha controllato a sufficienza gli orari e ha eseguito l’operazione di partenza”, si legge nel comunicato.

“Nessun cliente si è lamentato della partenza anticipata del treno dalla stazione di Minami Nagareyama, che si trova a nord di Tokyo”, prosegue la dichiarazione.

La linea Tsukuba Express porta i passeggeri da Akihabara (un frazione a ovest di Tokyo) a Tsukuba in circa 45 minuti.

È raro che i treni del Giappone, che ha una delle ferrovie più affidabili al mondo, partano in un orario diverso da quello schedulato.

La Tokkaido line, che va da Tokyo alla città di Kobe, è di gran lunga la più trafficata del mondo e trasporta quasi 150 milioni di passeggeri all’anno.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte