Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:51
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Stazione televisiva sotto attacco a Kabul, in Afghanistan

Immagine di copertina
Le forze di sicurezza afghane in una foto d'archivio. Credit: Shah Marai

Gli aggressori hanno fatto irruzione nell'edificio dopo un'esplosione. Uno di loro è stato ucciso dalle forze di sicurezza

Alcuni uomini armati hanno assaltato la sede di una televisione locale a Kabul, capitale dell’Afghanistan, martedì 7 novembre 2017. Un’operazione delle forze dell’ordine è ancora in corso.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Gli aggressori sono almeno due, secondo quanto dichiarato da un funzionario di sicurezza afghano citato dall’agenzia Reuters. Il funzionario ha aggiunto che gli uomini hanno fatto irruzione nell’edificio dopo un’esplosione. Uno degli assalitori è stato ucciso dagli agenti, mentre un altro si è difeso dalle forze di sicurezza con delle bombe a mano.

L’attacco è avvenuto nella rete privata Shamshad TV, che trasmette in lingua pashtu, una lingua iranica parlata in Afghanistan e Pakistan. La televisione ha interrotto la normale programmazione, trasmettendo un’immagine fissa.

Sull’account twitter in inglese della rete si legge che ci sarebbero numerose vittime nello staff. Secondo la Bbc all’interno dell’edificio si trovavano un centinaio di persone.

Alcuni dipendenti raggiunti telefonicamente dall’agenzia Reuters dicono che ci sono dalle due alle cinque vittime. Secondo il capo della polizia afghana Basir Mujahid potrebbero esserci dei morti ma il loro numero è ancora incerto.

Un tweet successivo della rete televisiva invita a pregare per la sorte dei dipendenti:

L’attacco è stato rivendicato dall’Isis tramite la sua agenzia di stampa Amaq, senza però fornire alcuna prova. I Taliban avevano in precedenza emesso una dichiarazione in cui sostenevano di non essere coinvolti.

L’attacco del 7 novembre è l’ultimo di una serie di atti contro i giornalisti e gli operatori dei media. Lo scorso anno sette membri della più grande televisione privata afghana, Tolo, sono stati uccisi da un attentatore suicida dei Taliban.

Nell’ultimo tweet il network sostiene che ci siano almeno 20 feriti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / L'Ungheria vieta la "promozione dell'omosessualità ai minori"
Esteri / Ikea condannata in Francia per aver fatto spiare lavoratori e clienti
Esteri / Gemelle sposano lo stesso uomo: “Stiamo provando a restare incinte nello stesso momento”
Ti potrebbe interessare
Esteri / L'Ungheria vieta la "promozione dell'omosessualità ai minori"
Esteri / Ikea condannata in Francia per aver fatto spiare lavoratori e clienti
Esteri / Gemelle sposano lo stesso uomo: “Stiamo provando a restare incinte nello stesso momento”
Esteri / New York, fattorino accoltellato mentre è in bici termina la consegna prima di andare in ospedale
Esteri / L’Afghanistan è senza vaccini, e i bambini pagano il prezzo dell’egoismo dei paesi ricchi
Esteri / “Pipistrelli vivi in gabbia”: il video che smentisce l’Oms | VIDEO
Esteri / “L’Ultimo G7”. La Cina irride l’Occidente, tranne l’Italia: “Lupo che resiste agli Usa”
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare