Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:27
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Uomini armati aprono il fuoco su una spiaggia di Mogadiscio

Immagine di copertina

Militanti di al-Shabaab hanno fatto irruzione sparando contro i bagnanti. Due bombe esplose. Venti vittime

Uomini armati hanno aperto il fuoco in una spiaggia di Mogadiscio, capitale della Somalia, giovedì 21 gennaio 2016. La sparatoria è avvenuta poco dopo che due bombe sono esplose di fronte all’ingresso di un ristorante presso lo stabilimento Lido.

militanti di al-Shabaab sono in pieno controllo dello stabilimento balneare e hanno rivendicato l’attacco. Le autorità confermano.

“Siamo dentro il locale e lo controlliamo. Ci sono diverse vittime distese in terra all’interno e all’esterno del locale”, ha detto un portavoce di al-Shabaab.

Il luogo è molto conosciuto e affollato di ristoranti. Secondo le prime ricostruzioni, un veicolo ha fatto irruzione scontrandosi contro uno dei locali, mentre fino a cinque uomini armati hanno attaccato i bagnanti sulla spiaggia sparando colpi d’arma da fuoco.

Una seconda bomba è esplosa successivamente, portando il numero di esplosioni a due nella capitale somala. È in corso un’operazione della polizia. Sarebbero almeno 20 le vittime, e anche i militanti di al-Shabaab sostengono che ci siano diversi corpi distesi in terra all’interno e all’esterno del locale in cui hanno fatto irruzione.

Un portavoce di al-Shabaab ha rivendicato l’attacco allo stabilimento di Mogadiscio e le esplosioni delle due autobombe avvenute poco prima che entrassero in scena gli uomini armati. Le autorità stanno investigando sull’accaduto. 

In passato il gruppo estremista al-Shabaab aveva già compiuto attacchi simili, colpendo hotel e ristoranti spesso frequentati da rappresentanti del governo.

Al-Shabaab vuole rovesciare il governo somalo sostenuto dalle forze occidentali e instaurare una rigida versione della legge islamica in tutta la Somalia, paese colpito da continui conflitti da quando è scoppiata la guerra civile nel 1991.

Il tweet del rappresentante dell’Onu in Somalia 

Ti potrebbe interessare
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Esteri / I Maneskin alla conquista degli Usa: apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas
Ti potrebbe interessare
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Esteri / I Maneskin alla conquista degli Usa: apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"