Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Afghanistan, attentato contro moschea sciita nel nordest: almeno 50 morti e 90 feriti

Immagine di copertina

Afghanistan, attentato contro moschea sciita nel nordest: almeno 50 morti

Almeno 50 persone sono morte in un’esplosione che ha colpito una moschea sciita nella città di Kunduz in Afghanistan nordorientale. Lo riporta Afp citando secondo fonti ospedaliere.

Nessun gruppo ha finora rivendicato l’attentato, confermato anche da Zabihullah Mujahid, portavoce dei talebani. “Questo pomeriggio è avvenuta un’esplosione in una moschea di nostri compatrioti sciiti”, ha detto Mujahid su Twitter, affermando che diverse persone sono morte e sono rimaste ferite. Nelle scorse settimane l’Isis, rivale dei talebani, ha rivendicato diversi attentati, tra cui uno che ha colpito una moschea nella capitale Kabul, in cui hanno perso la vita cinque persone.

Secondo quanto riportato da Afp, un medico dell’ospedale centrale di Kunduz ha detto che vi sono stati portati 35 morti e 50 feriti. Un altro ospedale gestito da Medici senza frontiere ha invece ricevuto i corpi di 15 persone.
La Missione di assistenza delle Nazioni Unite in Afghanistan (Unama), ha dichiarato che i morti e i feriti sono stati più di 100, parlando di un attentato suicida.
“La famiglia delle Nazioni Unite in Afghanistan è profondamente preoccupata per le notizie di un bilancio molto alto di vittime in un attacco avvenuto oggi nella moschea sciita Sayyidabad, Khanabad, a Kunduz”, ha detto Unama, che ha fatto riferimento alla “inquietante serie di violenze” che negli scorsi giorni ha colpito diversi centri religiosi.
L’attentato di domenica scorsa contro una moschea a Kabul è già stato rivendicato dall’Isis-K, mentre un altro attacco contro una madrassa a Khost mercoledì scorso non è stato rivendicato da alcun gruppo. L’Isis-K, ramo afghano del gruppo terroristico che era arrivato a occupare parte della Siria e dell’Iraq tra il 2015 e il 2019, è considerato nemico dei talebani, il movimento islamista che ad agosto è tornato al potere in Afghanistan dopo il ritiro delle forze statunitensi e alleate, al termine di una guerra durata 20 anni.
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, il video reportage dalla manifestazione dei sindacati: “Dire no al fascismo significa dare speranza alle donne e ai giovani”
Cronaca / Covid, oggi 2.983 casi e 14 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / I sindacati scendono in piazza dopo l’assalto alla Cgil. Landini: "Le organizzazioni fasciste devono essere sciolte"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, il video reportage dalla manifestazione dei sindacati: “Dire no al fascismo significa dare speranza alle donne e ai giovani”
Cronaca / Covid, oggi 2.983 casi e 14 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / I sindacati scendono in piazza dopo l’assalto alla Cgil. Landini: "Le organizzazioni fasciste devono essere sciolte"
Cronaca / Green Pass, l’Italia non si blocca: proteste in tutto il Paese contro l’obbligo sul luogo di lavoro, ma senza disagi
Cronaca / Covid, oggi 2.732 casi e 42 morti: il bollettino del 15 ottobre 2021
Cronaca / Due gemelli cambiano sesso lo stesso giorno: Giulio e Guido sono Giulia e Gaia
Cronaca / Addio ad Alitalia, nasce Ita Airways: nuovo logo, aerei azzurri e tricolore sulla coda
Cronaca / Green Pass, i no vax Barillari e Cunial occupano gli uffici della Regione Lazio
Cronaca / Green Pass obbligatorio, ma i tamponi non bastano per tutti i lavoratori
Cronaca / I No Pass non fermano l'Italia: niente blocco a Trieste