Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Afghanistan, attacco a reparto maternità dell’ospedale di Medici Senza Frontiere: bambini e madri tra i 24 morti

Immagine di copertina
Kabul Credits: ANSA

È di almeno 24 morti e diversi feriti il bilancio dell’attacco di un gruppo armato nel reparto di maternità dell’ospedale Dasht-e-Barchi di Medici senza frontiere a Kabul, in Afghanistan. Tra le vittime ci sono due neonati, diverse madri e un membro del personale di Msf. L’Ong in un comunicato si dice “devastata dal terribile attacco di ieri contro donne incinte, madri e i loro bambini nel nostro reparto di maternità nell’ospedale Dasht-e-Barchi a Kabul. Mentre donne incinte e neonati cercavano cure mediche, in uno stato tra i più vulnerabili nella vita, un numero imprecisato di aggressori ha preso d’assalto la maternità con una serie di esplosioni e di spari, durati per ore”.

MSF condanna “questo insensato atto di vile violenza, che è costato la vita a molte persone e ha privato donne e bambini di cure mediche essenziali a Kabul, dove l’accesso alle cure è già limitato. La maternità si trova nella parte occidentale della città, in un’area abitata da oltre 1,5 milioni di persone. Piangiamo la perdita di diversi pazienti e abbiamo indicazioni che almeno un collega del nostro staff locale afghano è stato ucciso”. Durante l’attacco una donna ha dato alla luce il suo bambino ed entrambi stanno bene.

I Talebani, attraverso un comunicato, hanno reso noto di non essere coinvolti nell’attacco armato, si teme che si possa trattare dell’Isis-Khorasan: a suggerirlo è anche il fatto che il distretto dove l’ospedale sorge è il 13esimo, abitato in prevalenza dagli hazara. Proprio la fetta di popolazione di questa etnia è finita nel mirino dell’Isis-K perché in grande maggioranza di credo sciita. In più, mentre i Talebani hanno interrotto le offensive contro le truppe internazionali ma continuano a colpire le forze governative, l’Isis sta aumentando le sue azioni in questo periodo.

Intanto, un altro attentato è avvenuto nel distretto di Khewa, proprio nella provincia di Nangarhar, dove un suicida si è fatto esplodere fra le persone riunite a un funerale. Le vittime sono numerose, 24 morti e 68 feriti.

Leggi anche: 1. In Afghanistan si continua a morire, oltre 20 morti in un attacco contro gli sciiti / 2.  In Afghanistan vengono uccise 74 persone al giorno / 3 . Afghanistan Papers: nell’inchiesta del Washington Post, interviste e rivelazioni sugli errori commessi dagli Usa in 18 anni di guerra

Ti potrebbe interessare
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Ti potrebbe interessare
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte
Esteri / Scudo spaziale, battaglione da 5.000 unità, cooperazione con la Nato: come sarà l’esercito europeo
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni