Pensioni News, tutte le ultime notizie su previdenza, Quota 100 e riforme di oggi, 27 agosto 2019

Le ultime news sul mondo pensionistico

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 27 Ago. 2019 alle 08:16 Aggiornato il 27 Ago. 2019 alle 15:37
0
Immagine di copertina

Pensioni news: ultime notizie e novità di oggi 27 agosto 2019

In questo articolo tutte le ultime news su pensioni e previdenza sociale. Le ultime notizie nel dettaglio su riforme, modifiche, regole, quota 100, pensioni anticipate e tanto altro. Ecco le ultime novità di oggi, martedì 27 agosto 2019:

– SE NON VISUALIZZI GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI, CLICCA QUI –

(Aggiornare in continuazione per leggere tutti gli ultimi aggiornamenti)

Pensioni quota 100 al capolinea? La riforma della pensione anticipata potrebbe terminare alla luce della chiusura del governo Lega-M5S. Ipotesi, voci, rumors. Scenari. Ecco cosa potrebbe cambiare per gli aspiranti pensionati se nascesse un esecutivo PD-M5S.

Gli otto miliardi di euro previsti per il 2020 per quota 100 pensioni potrebbero essere messi in discussione da un governo Pd-M5S. Ricordiamo che con l’attuale riforma, voluta dalla Lega di Matteo Salvini è possibile andare in pensione a 62 anni con 38 anni di contributi. Una fase transitoria, perché l’idea del Carroccio è sempre stata di passare nel giro di un triennio a quota 41 (ossia in pensione con 41 anni di contributi). Ma in prospettiva potrebbe cambiare tutto.

Anche l’Unione europea sarebbe felice di retromarcia (parziale o totale) in tema di quota 100 pensioni. E quindi cosa cambierebbe? Sempre secondo Il Messaggero un eventuale accordo tra il M5S e il Pd potrebbe riportare in auge l’uscita agevolata a 63 anni garantita dall’Anticipo pensionistico (Ape social). Non dimentichiamo che tale misura è stata confermata dalla legge di Bilancio 2019 per quest’anno.

Questo eventualmente ancora insieme a quota 41 dei precoci, renderebbe possibile l’uscita anticipata dal mondo del lavoro ad un numero più “controllato” di contribuenti rispetto a quota 100 alla luce paletti imposti che limitano maggiormente la platea dei beneficiari. Dunque il dubbio amletico in tema di pensioni è: “Quota 100 o non quota 100”? Per ora restiamo ovviamente sugli scenari. Solo quando nascerà un nuovo governo i dubbi e le ipotesi lasceranno spazio a decisioni certe.

Governo giallorosso: addio a Quota 100?

Sono ore cruciali per la formazione di un eventuale esecutivo giallorosso, ovvero un governo formato da M5S e PD. Se dovesse nascere, sono diversi i temi di cui la nuova maggioranza dovrebbe occuparsi. Tra questi c’è anche Quota 100, la riforma voluta dalla Lega per superare la legge Fornero. Secondo le indiscrezioni trapelate negli ultimi giorni, tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico vi sarebbe un accordo per non rinnovare Quota 100, ma di permettere la pensione anticipata solamente a quanti hanno svolto nella loro vita un lavoro usurante. S

e le indiscrezioni si rivelassero veritiere, la misura sarebbe valida a partire dal 2021. La riforma pensionistica voluta da Matteo Salvini, infatti, al momento è finanziata sino al 2020. Per essere prorogata per un ulteriore anno, il governo dovrebbe trovare le coperture nella prossima finanziaria. Legge di bilancio che, a questo punto, potrebbe essere scritta proprio da Movimento 5 Stelle e Partito Democratico che, come detto, potrebbero decidere di risparmiare risorse per destinarle ad altre misure, come, ad esempio, il salario minimo garantito di cui si parla sempre con più insistenza.

Tutte le news di pensioni dei giorni scorsi

Per tutti i dettagli su Pensioni Quota 100, ed anche su Pensioni Opzione DonnaQuota 41Ape social e volontaria ecco una serie di link utili:

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.