Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia

L’Inflazione sale all’8%, mai così alta dal 1986: si allarga il divario tra ricchi e poveri

Immagine di copertina

L’Inflazione sale all’8%, mai così alta dal 1986: si allarga il divario tra ricchi e poveri

Continua a correre l’inflazione, mai così alta da più di 35 anni. Lo ribadisce l’Istat, che ha confermato le stime preliminari sull’inflazione di giugno, salita all’8 percento dal 6,8 rilevato il mese precedente. Una crescita dei prezzi che non si vedeva da gennaio 1986, quando l’inflazione era però in calo rispetto ai massimi raggiunti nel 1980, quando era stata superata la soglia del 20 percento.

Adesso invece i prezzi sono in accelerazione, dopo l’inflazione addirittura negativa registrata nelle prime fasi della pandemia. Secondo l’Istat, l’aumento dell’inflazione è trainato dai beni energetici, sulla spinta dei rincari record in bolletta, ma anche dai prodotti alimentari: nel mese di giugno anche l’aumento dei prezzi del cosiddetto “carrello della spesa” ha raggiunto i massimi dal gennaio 1986, con una crescita dell’8,2 percento.

Un balzo che pesa maggiormente sulla fasce meno abbienti della popolazione. Per queste categorie, l’inflazione è infatti passata dall’8,3% del primo trimestre al 9,8 del secondo trimestre, rispetto a un aumento dal 4,9 al 6,1 percento per le fasce più agiate della popolazione, ampliando il differenziale di classe a 3,7 punti percentuali.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Rinviata al 16 aprile l’udienza per la revisione del processo sulla strage di Erba
Cronaca / Treviso, il coro shock di un gruppo di studenti sul bus contro l’autista donna: “Stupro, stupro”
Cronaca / Il Codacons chiede scusa a Fedez e ritira il comunicato: “Non volevamo accusarlo di evasione fiscale, ma andremo a fondo”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Rinviata al 16 aprile l’udienza per la revisione del processo sulla strage di Erba
Cronaca / Treviso, il coro shock di un gruppo di studenti sul bus contro l’autista donna: “Stupro, stupro”
Cronaca / Il Codacons chiede scusa a Fedez e ritira il comunicato: “Non volevamo accusarlo di evasione fiscale, ma andremo a fondo”
Cronaca / Amianto killer in Marina Militare: Ministero della Difesa condannato per la morte di Aldo Martina
Cronaca / “Interventi contro i meridionali”, Vittorio Feltri andrà a processo per istigazione all’odio razziale
Cronaca / Violenta una 15enne e la costringe a prostituirsi: arrestato 64enne
Cronaca / Torino, gruppo di antagonisti assalta una Volante davanti alla questura. Mattarella esprime solidarietà agli agenti
Cronaca / Minaccia di buttarsi da 17 metri, paura a Pescara: si negozia da 18 ore
Cronaca / Trenitalia, nuove regole sui bagagli e sul trasporto di passeggini, bici e strumenti musicali. Poi lo stop
Cronaca / Melissa Satta non ci sta e querela: “Basta, definita ‘sex addicted’ per la rottura con Berrettini”