Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:09
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia » Lavoro

Reddito di cittadinanza, soldi di maggio arrivati: a quando la ricarica di giugno?

Immagine di copertina

Reddito di cittadinanza ricarica, ok maggio. A quando i soldi di giugno?

Reddito di cittadinanza ricarica | Nel corso degli ultimi dieci giorni del mese di maggio 2019 c’è stata molta attesa da parte dei beneficiari del reddito di cittadinanza per la ricarica di maggio della RdC card, la carta per spendere i soldi del sussidio economico di contrasto alla povertà.

L’istituto di previdenza aveva annunciato, tramite la sua pagina social Inps per la famiglia, che avrebbe inviato a Poste Italiane la disposizione di pagamento il 27 maggio e che, entro la fine del mese, sarebbero stati effettuati gli accrediti con gli importi spettanti a ciascuno. Il 29 maggio, infatti, l’Inps ha comunicato di aver effettuato le ricariche: coloro che hanno presentato domanda per ottenere il sussidio nella prima fase, quindi tra il 6 e il 31 marzo 2019, hanno così ricevuto il secondo accredito sulla propria card elettronica, mentre coloro che l’hanno presentata tra il 6 e il 30 aprile si sono visti accreditare i primi soldi del sussidio.

Tutte le ultime notizie sul reddito di cittadinanza

Parliamo complessivamente di 498.668 card ricaricate. Ci sono tuttavia alcuni casi di istanze presentate sempre a marzo e aprile che hanno subito dei ritardi per quanto riguarda la lavorazione da parte dell’istituto di previdenza: si tratta di circa 50mila richiedenti la cui ricarica, quindi, slitterà di una settimana, in quanto le richieste di pagamento sono pervenute a Poste Italiane più tardi rispetto alle normali tempistiche.

Per quanto riguarda infine coloro che hanno fatto domanda nell’arco dello scorso mese, quindi appunto maggio 2019, per questi varranno le medesime tempistiche di coloro che hanno già fatto domanda per il reddito o la pensione di cittadinanza a marzo e aprile: l’Inps, terminata la fase di verifica del possesso dei necessari requisiti, darà autorizzazione a Poste Italiane di rilasciare le card ai diversi richiedenti entro il 15 giugno. Alle fine del mese, poi, verrà accreditato sulla carta l’importo spettante.

La prossima ricarica del reddito di cittadinanza, dunque, come per quanto è riguardato aprile e maggio, arriverà verso la fine di giugno.

Reddito di cittadinanza, arretrati: quando spettano e quando arrivano

Reddito di cittadinanza, ufficiale la lista degli acquisti consentiti: ecco le regole su cosa comprare e cosa no

Ti potrebbe interessare
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Lavoro / Chiude la Gkn di Campi Bisenzio: altri 422 lavoratori lasciati a casa con una e-mail
Economia / La Commissione europea contro l’Italia: “Il blocco dei licenziamenti è dannoso”
Ti potrebbe interessare
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Lavoro / Chiude la Gkn di Campi Bisenzio: altri 422 lavoratori lasciati a casa con una e-mail
Economia / La Commissione europea contro l’Italia: “Il blocco dei licenziamenti è dannoso”
Lavoro / Trecento nuove assunzioni in Gi Group nel 2021
Lavoro / Concorsi pubblici 2021: tutti i bandi attivi
Lavoro / Nel Recovery addio all'Esame di Stato, basterà la laurea
Lavoro / Nomadi del digitale: un professionista su tre del settore sogna di trasferirsi grazie allo smart working
Lavoro / Riforma Brunetta e concorso scuola: ecco perché è giusto valutare i titoli al posto della preselettiva
Cronaca / Concorso per 2.800 assunzioni nella PA: bando e come candidarsi
Lavoro / Recovery Plan, concorso per 2.800 tecnici al Sud: assunzioni entro 3 mesi