Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia

Confindustria, Carlo Bonomi eletto nuovo presidente. Succede a Vincenzo Boccia

Immagine di copertina
Il nuovo presidente di Confindustria, Carlo Bonomi (Credits: ANSA/Mourad Balti Touati)

Sconfitta nella votazione di oggi l'avversaria Licia Mattioli per 123 voti a 60

Confindustria, Carlo Bonomi eletto nuovo presidente. Battuta Licia Mattioli

Confindustria ha un nuovo presidente: è il milanese Carlo Bonomi, 53 anni, che è stato nominato oggi – giovedì 16 aprile 2020 – nel corso di una votazione che si è ovviamente tenuta in videoconferenza a causa delle restrizioni legate alla pandemia di Coronavirus in Italia. Bonomi ha ottenuto 123 voti sui 183 complessivi del Consiglio generale. Gli altri 60 sono andati alla sua rivale, la vicepresidente uscente Licia Mattioli.

Bonomi, presidente di Assolombarda, sarà ufficialmente eletto presidente di Confindustria soltanto dopo il voto dell’assemblea generale del prossimo 20 maggio. Ma già da oggi può godersi il traguardo ottenuto: nei prossimi quattro anni sarà lui, infatti, a guidare la principale associazione degli industriali in Italia. Bonomi succede al campano Vincenzo Boccia. Nei mesi di “campagna elettorale” precedenti alla votazione (e anche alla pandemia da Coronavirus), il nuovo presidente di Confindustria ha rivolto molte critiche al governo Conte, attaccato ad esempio sia in occasione del decreto Sblocca Cantieri, sia per l’ultima legge di Bilancio. Oggi, tuttavia, si ritrova anch’egli (come l’esecutivo e tutto il Paese) a dover fronteggiare un’emergenza senza precedenti, capace di mettere in ginocchio anche la Regione più operosa d’Italia, la Lombardia.

Leggi anche:

1. Elezione nuovo presidente Confindustria, quello che c’è da sapere / 2. Confindustria, la battaglia per l’elezione del presidente è anche sui social / 3. “In Lombardia non si potevano fare zone rosse, non si poteva fermare la produzione”: parla a TPI il presidente di Confindustria Lombardia

4. ‘Bergamo is running’: il video con cui Confindustria rassicurava i partner a fine febbraio: “Il rischio di contrarre il Coronavirus è basso, le attività continueranno come sempre” / 5. Il presidente di Confindustria Bergamo smentisce Bonometti: “Non sono a conoscenza di un vertice in Regione tra gli industriali per scongiurare la zona rossa in Val Seriana”

Ti potrebbe interessare
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Economia / Ita, il manager Alfredo Altavilla: “Stipendio troppo basso, lede la mia storia”
Economia / Altro che più libertà: le criptovalute favoriscono la concentrazione del potere nelle mani di pochi (di A. Stille)
Ti potrebbe interessare
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Economia / Ita, il manager Alfredo Altavilla: “Stipendio troppo basso, lede la mia storia”
Economia / Altro che più libertà: le criptovalute favoriscono la concentrazione del potere nelle mani di pochi (di A. Stille)
Economia / Bonus 200 euro, chi dovrà fare richiesta e chi lo riceverà in automatico
Lavoro / Le grandi dimissioni travolgono anche il ricco Nord-Est italiano
Economia / Il paradosso delle sanzioni: dall’invasione l’Italia ha quadruplicato le importazioni di petrolio russo
Economia / Bonus condizionatori: ecco chi può averlo e come si ottiene
Economia / Quali sono le tasse per il settore giochi? Una panoramica sulle principali imposte da assolvere
Economia / Transizione energetica, i legali di Rodl & Partner: “Dal governo misure facilitanti per sviluppare fonti rinnovabili”
Economia / Arriva il bonus auto e moto: da lunedì incentivi fino a 5mila euro