Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cultura

Roma Arte in Nuvola

Immagine di copertina

Finalmente, dopo 2 rinvii a causa della pandemia, la grande  Fiera internazionale  d’arte moderna e contemporanea, ha preso il via nella splendida Nuvola dell’Archistar Massimiliano Fuksas.

Luogo magico , questa, precedentemente usata solo per appuntamenti politici, medici ( e’ stata un Hub vaccinale) e per la Giornata  del libro.  La Fiera è ideata e voluta da Alessandro Nicosia con la direzione artistica di Adriana Polveroni coadiuvata da Valentina Ciarallo ed è strutturata su 7000 mq disposti su diversi livelli, 159 espositori tra Gallerie, Progetti speciali, Editori.

Sono 120 le Gallerie espositrici italiane ed internazionali specializzate dal novecento ai nostri giorni, da quelle storiche come ad esempio La Galleria Russo, la Contini, la Tornabuoni, la Sperone, la Mucciaccia, la Mazzoleni.

Fino ad arrivare a quelle che si occupano dei giovani artisti contemporanei ed emergenti come la Galleria Varsi, la Mucciaccia Contemporary, la Dorothy Circus , la Davide Paludetto/ Arte Contemporanea, la 28 piazza di Pietra, la Emmeotto, la ex Elettrofonica, la Fidia.

Oltre ai 30 Progetti speciali con un grande spazio  alla mostra “Israel Landscape” organizzata dall’Ambasciata d’Israele in Italia che ha portato ad esporre ben 17 artisti.

C’è una collocazione  anche per i 9 editori specializzati,  ed in più per i talk che coinvolgono ben 40 relatori del mondo dell’arte. E per finire 4 i premi che saranno assegnati nell’ambito della fiera.  Dopo la rassegna Rome Art Week che e’ terminata il 30 ottobre scorso e che ha coinvolto a livello locale, tantissime gallerie, artisti con i loro progetti e con i loro studi aperti, anche la Fiera “ Roma Arte in Nuvola “ ha il giusto proposito di fare sistema, di organizzare e di mostrare il settore dell’Arte portandolo a farlo conoscere a livello internazionale. I contatti sono fondamentali per creare una rete di interessi e quale cosa migliore lo puo’ fare se non una Fiera che fa risplendere oltretutto non solo Roma ma anche le nostre opere di Architettura contemporanea?

 

La mostra ha chiuso il 21 novembre.  Un evento cosi’ bello anche se migliorabile,  era da non lasciarselo scappare.

Ti potrebbe interessare
Cultura / “Il virus e la crisi climatica hanno unito il mondo”: intervista al filosofo Emanuele Coccia
Cultura / Luoghi comuni e autoreferenzialità ideologica: ne “Il Dio verde” l’ecologismo di facciata finisce sotto accusa
Cultura / Charles Baudelaire: il poeta del mal de vivre
Ti potrebbe interessare
Cultura / “Il virus e la crisi climatica hanno unito il mondo”: intervista al filosofo Emanuele Coccia
Cultura / Luoghi comuni e autoreferenzialità ideologica: ne “Il Dio verde” l’ecologismo di facciata finisce sotto accusa
Cultura / Charles Baudelaire: il poeta del mal de vivre
Cultura / Un libro di corsa: Una nuova vita con Llyod
Cultura / Altro che emancipazione: il libro di Emily Ratajkowski non risolve la questione morale della mercificazione di sé
Cultura / Un libro di corsa: Io e (il) mostro
Cultura / De Giovanni a TPI: “Draghi non è espressione del voto democratico”
Cultura / Tutta la magia del Natale da Nord a Sud Italia
Cultura / Consigli per il weekend: i libri da leggere questa settimana
Cultura / La pandemia ha ucciso il cinema: viaggio nelle sale che hanno chiuso i battenti e mai più riaperto