Coronavirus:
positivi 46.175
deceduti 33.218
guariti 152.844

Coronavirus, le biblioteche virtuali regalano un milione di libri digitali 

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 17 Mar. 2020 alle 11:45 Aggiornato il 17 Mar. 2020 alle 11:46
4.7k
Immagine di copertina

Coronavirus, le biblioteche virtuali regalano un milione di libri digitali

Un milione di libri online sono a disposizione di tutti i lettori dell’Emilia-Romagna. L’incoraggiante iniziativa arriva da oltre mille biblioteche del territorio che hanno messo a disposizione degli utenti il proprio patrimonio letterario. Ebook, audiolibri, periodici, immagini video: tutto il materiale a disposizione di chi vorrà usufruirne in via del tutto gratuita. Da Rimini a Piacenza, il patrimonio digitale della rete bibliotecaria sarà dunque messo a disposizione dei lettori, almeno finché non saranno riaperte le biblioteche (con la fine dell’emergenza sanitaria).

Coronavirus, l’iniziativa delle biblioteche: materiale digitale gratuito, come funziona?

Ma com’è possibile usufruire di questa bellissima offerta? Esistono due portali che permettono di accedere alla MediaLibraryOnLine, la rete italiana di biblioteche pubbliche che mette a disposizione un patrimonio protetto da diritti (oltre 35mila ebook, 7mila riviste e quotidiani sia italiani che stranieri e 700 audiolibri), ma anche risorse ad accesso libero, selezionate direttamente dalla rete in collaborazione con i bibliotecari: nel concreto, significa che potrete accedere a un milione tra ebook, audiolibri, immagini, mappe, banche dati, e-learning e app.

I portali a disposizione sono due: quello di EmiLib di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara; e la Biblioteche Romagna per le zone di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. Per accedere alla piattaforma basterà essere iscritti a una biblioteca pubblica del territorio, dopodiché basterà utilizzare qualsiasi dispositivo compatibile con tutti i sistemi operativi, anche via app. Ogni utente potrà prendere in prestito circa 4 titoli a scelta al mese.  I contenuti open access ovviamente potranno invece essere utilizzati senza limitazione.

Leggi anche:

1. Coronavirus, 14 musei da visitare stando a casa grazie ai tour virtuali / 2. Coronavirus, i quadri cambiano nome ai tempi della quarantena: il video virale

4.7k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.