Covid ultime 24h
casi +21.052
deceduti +662
tamponi +194.984
terapie intensive -50

Lo Zangrillo parlante è tornato a far danni

Di Emanuele Fucecchi
Pubblicato il 18 Nov. 2020 alle 07:51 Aggiornato il 18 Nov. 2020 alle 07:52
51
Immagine di copertina
Vignetta di Emanuele Fucecchi

Lo Zangrillo parlante sta studiando come fare altri danni. Alla corte del cav era anestesista, ora pensa di avere sempre davanti un branco di incompetenti, lui che è nato con l’istinto del capobranco. D’altra parte, si sa, ormai l’etere è pieno di esperti che giocano a padel con il virus sotto rete. A tutte le ore c’è qualcuno in tv che pontifica con un camice o una tiara chirurgica. L’unico laico e serio è Burioni. Da poco tornato da Fazio, ha detto del vaccino Pfizer che era la più grande impresa scientifica del secolo, un minuto dopo ne hanno trovato uno più efficace e più pratico. Riinvitatelo. Basta girare su La7 per udire un “Si levi dai coglion, lo dico da medico” del dottor Bassetti in camice di latex e stetoscopio di pelle. Il più sfigato e senza trasmissione fissa è indubbiamente Crisanti che le azzecca tutte e infatti non lo ascolta nessuno. Dica qualcosa di televisivo, si affili le sopracciglia. Si è fatto scippare la strategia da Zaia che alle conferenze stampa fa sempre una dimostrazione su se stesso: della mascherina della regione Veneto, del tampone della regione Veneto, della supposta regione Veneto. Ilariona Capua ormai legge le carte a Floris. Galli ha detto – sparirò dal video -, intendeva quello del soggiorno, ora si collega dalla cucina, mentre mette su un Covid alla coque. C’è decisamente un complotto di Dio contro la competenza.

Leggi anche: Nonostante le figuracce, Zangrillo dà voti agli altri medici. Ma è lui che andrebbe giudicato (di Giulio Cavalli)

51
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.