Virus cinese, caso sospetto a Parma: allarme rientrato

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 24 Gen. 2020 alle 18:54 Aggiornato il 24 Gen. 2020 alle 20:34
1.2k
Immagine di copertina
Credit: EPA/ANDY RAIN

Virus cinese, caso sospetto a Parma: allarme rientrato

L’allarme per il virus cinese arriva anche in Italia. Dopo il sospetto contagio registrato a Bari (poi rivelatosi infondato), un caso sospetto è stato segnalato a Parma. Anche in questo caso l’allarme è presto rientrato.

Le Aziende sanitarie locali avevano attivato tutte le procedure previste per un presunto caso di nuovo coronavirus su una donna, residente nel parmense, che di ritorno da Wuhan, in Cina, ha accusato lievi sintomi di infezione alle vie respiratorie.

L’esito dei primi accertamenti effettuati presso il laboratorio dell’istituto di Igiene dell’Università di Parma su tampone orofaringeo della donna, tuttavia, hanno rivelato solo la presenza del virus influenzale di tipo B.

Sono 897 finora i casi accertati in Cina di contagio del nuovo coronavirus nCOV-2019, mentre i morti – secondo i media cinesi – sono per ora 26.

Leggi anche:

Coronavirus cinese: i sintomi, dove è arrivata l’epidemia e i rischi per l’Italia. Tutte le informazioni

Virus Cina, a Wuhan inizia la costruzione di un nuovo ospedale a tempo record: “Pronto in 6 giorni”

1.2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.