Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Vieste, audio a luci rosse al posto delle canzoni di Natale nel centro storico: scatta la denuncia

Immagine di copertina

Non esattamente una canzone natalizia. Chi si aspettava brani della tradizione come “Tu scendi dalle stelle” o “Bianco Natal” è infatti rimasto deluso. A Vieste, in Puglia, dall’impianto di filodifussione installato in questo periodo di feste lungo le strade del centro storico è partito l‘audio di una scena a luci rosse tratta direttamente da un film porno. Tutta colpa di un attacco hacker ai danni del Comune. La notizia inevitabilmente è diventata virale sui social.

Come se non bastasse, durante la conferenza in streaming sul futuro del turismo del Gargano è stata disturbata da incursioni via web “di persone col passamontagna” a suon di parolacce e scritte volgari sullo schermo condiviso. L’assessore alla cultura Rossella Falcone ha annunciato che l’amministrazione comunale sporgerà “le dovute denunce per individuare i responsabili di queste azioni poco edificanti”. Al momento l’attacco hacker è ad opera di sconosciuti.

L’assessore Falcone in un lungo post su Facebook ha raccontato l’increscioso episodio: “È stato manomesso l’impianto di filodiffusione, installato lungo le vie del paese, sostituendo le musiche natalizie con un audio sconcio. Mi chiedo: ma delle simili bravate cosa hanno prodotto? Sinceramente pensare che dei ragazzi si divertano nel rovinare l’atmosfera natalizia ricreata per i nostri bambini in questo momento già difficile e che ritengano divertente compromettere una riunione in cui si parla dello sviluppo turistico del nostro paese nell’interesse economico di tutta la cittadinanza – in un periodo di grande crisi –  mi rammarica molto”. “Ad ogni modo si provvederà a sporgere le dovute denunce – ha proseguito – per individuare i responsabili di queste azioni poco edificanti come concludere? L’intelligenza umana ha dei limiti, la stupidità no”.

Leggi anche: Firenze, pubblica foto intime dell’ex fidanzata minorenne su siti di escort: 21enne condannato

Ti potrebbe interessare
Cronaca / L’influencer Elena Berlato aggredita e rapinata a Milano: “Sono finita in ospedale”
Cronaca / Gino Cecchettin: "Dopo la morte di Giulia volevo vendicarmi di Turetta"
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Ti potrebbe interessare
Cronaca / L’influencer Elena Berlato aggredita e rapinata a Milano: “Sono finita in ospedale”
Cronaca / Gino Cecchettin: "Dopo la morte di Giulia volevo vendicarmi di Turetta"
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Cronaca / Autovelox non omologati, la Cassazione accoglie il ricorso: multa non valida
Cronaca / Premio Guido Carli: la festa dell’eccellenza italiana
Cronaca / Milano, violenze e torture nel carcere minorile Beccaria: arrestati 13 agenti penitenziari, altri 8 sospesi
Cronaca / Salerno, bambino di 15 mesi muore azzannato da due pittbull
Cronaca / Neve a bassa quota e gelo artico, torna l'inverno sull'Italia
Cronaca / Navigatore solitario disperso in mare tra Grecia e Italia: salvato dalla Guardia Costiera
Cronaca / Omicidio Mollicone, la testimone: “Serena ha litigato con un ragazzo il giorno della scomparsa”