Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Vaiolo delle scimmie: ecco tutto quello che c’è da sapere

Immagine di copertina

Cosa sappiamo finora sul vaiolo delle scimmie? Quali sono i sintomi a cui prestare attenzione? È una malattia nuova? Il dottor Fabio De Iaco, presidente del Simeu, ha spiegato a TPI che, alla luce di quanto diffuso da ministero della Salute, Istituto superiore di sanità e Oms, non c’è da preoccuparsi. Nel frattempo, sui social hanno iniziato a circolare diverse fake news sulla malattia africana, dalla correlazione con il vaccino AstraZeneca a un presunto vaccino inventato da Bill Gates nel 2019.

Quali sono i sintomi sospetti

Nonostante sia conosciuto come vaiolo delle scimmie, in realtà questa malattia è tipica dei roditori, come spiega l’Istituto superiore di sanità. “I pronto soccorso a livello nazionale sono stati messi tutti in allerta e prestano maggiore attenzione in caso di eruzioni cutanee sospette, in particolare su viso mani e genitali”, spiega il dottor Fabio De Iaco, presidente della Società Italiana della medicina di emergenza-urgenza (Simeu). Altri sintomi tipici sono febbre, forte mal di testa, dolori alla schiena, mancanza di energie e, tratto distintivo da altre malattie simili come varicella e morbillo, il gonfiore dei linfonodi.

Non ci sarà un’altra epidemia

“Non c’è da allarmarsi, né da temere un’epidemia come quella degli ultimi anni”, afferma il dottor De Iaco. “Il ceppo che si sta diffondendo adesso in Europa, quello chiamato West Africa, provoca un’infezione lieve, che guarisce nel giro di un paio di settimane”, conclude. Come riportato in una nota del ministero della Salute, infatti, esiste anche un altra variante del vaiolo delle scimmie, conosciuta come ceppo Congo, che è molto più aggressiva e nel 10 per cento dei casi porta alla morte di chi si ammala. Il tasso di mortalità del ceppo West Africa è invece dell’1 per cento.

Non si tratta di una malattia nuova

Il vaiolo delle scimmie è stato individuato per la prima volta nel 1970 nella Repubblica Democratica del Congo. Non si tratta, quindi, di una malattia nuova. Come segnalato dall’Istituto superiore di sanità, infatti, dal 1970 a oggi, sono stati segnalati casi di vaiolo delle scimmie in altri 11 Paesi africani e nel 2017, in Nigeria, si è registrato il più grande focolaio della storia. Nel 2003, alcuni casi di vaiolo delle scimmie sono stati confermati negli Stati Uniti. Mentre nel 2018 e nel 2019, nel Regno Unito, in Israele e a Singapore. Nell’ultimo mese, infine, sono stati segnalati casi di vaiolo delle scimmie anche in Italia, Spagna, Portogallo e ancora una volta in Regno Unito.

Fake news

Non esiste alcuna correlazione tra il vaiolo delle scimmie e il vaccino AstraZeneca

L’ultima teoria sostenuta dai complottisti sul vaiolo delle scimmie è che ci sia una correlazione con il vaccino AstraZeneca. Si tratta naturalmente di una bufala. L’idea nasce dal fatto che AstraZeneca, vaccino a vettore virale tradizionale, è composto da un adenovirus di scimpanzé. Peccato, però, che scimmie e scimpanzé siano due animali diversi. Inoltre, il vaiolo delle scimmie si trasmette raramente da persona a persona. I contagi avvengono in caso di contatti con animali infetti o con persone che sono state in zone a rischio.
Bill Gates non ha creato alcun vaccino contro il vaiolo delle scimmie
Secondo i complottisti del web, Bill Gates avrebbe trovato nel 2019 il vaccino specifico contro il vaiolo delle scimmie. Falso, ma facciamo un passo indietro.Il primo caso di vaiolo delle scimmieè stato isolato nel 1958, ma solo molto tempo dopo, nel 2019 appunto,è stato approvato un vaccino specifico. Bill Gates, però, non c’entra nulla.A svilupparlo infatti è stata la Bavarian Nordic, un’azienda di vaccini con sediin Danimarca, Svizzera, Germania e Stati Uniti.
Continua a leggere sul settimanale The Post Internazionale-TPI: clicca qui
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Papa Francesco: “Vorrei andare a Mosca e a Kiev”. Su dimissioni e malattia: “Pettegolezzi di corte”
Cronaca / Milano, trascinano donna dietro a una siepe e la stuprano. Due arresti
Cronaca / Marmolada, Draghi: “Oggi l’Italia piange le vittime, ma questo dramma dipende anche dal deterioramento del clima”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Papa Francesco: “Vorrei andare a Mosca e a Kiev”. Su dimissioni e malattia: “Pettegolezzi di corte”
Cronaca / Milano, trascinano donna dietro a una siepe e la stuprano. Due arresti
Cronaca / Marmolada, Draghi: “Oggi l’Italia piange le vittime, ma questo dramma dipende anche dal deterioramento del clima”
Cronaca / Roma, nuovo incendio: in fiamme l’area di Pineta Sacchetti e Monte Mario
Cronaca / Marmolada, la denuncia del WWF: “Tragedia annunciata, ora il governo non perda più tempo”
Cronaca / Lino Banfi, la toccante lettera alla moglie Lucia: “Ho chiesto a papa Francesco di aiutarci ma dice che non ha quel potere”
Cronaca / “Stroncato da un colpo di calore”: corriere di 24 anni trovato morto nel furgone
Cronaca / “Faceva caldo e il ghiaccio era marcio, ma nessuno si aspettava un crollo simile. È stata una tragedia”
Cronaca / Uomo dato alle fiamme a Napoli, c’è un fermo: “Infastidito dalla videochiamata sotto casa”
Cronaca / Omicidio Colleferro, ergastolo ai fratelli Bianchi per il delitto di Willy Monteiro