Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:36
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Turista morta a Focene, il compagno che accusava il 118: “La Regione ha tagliato l’audio” | L’audio della telefonata

Immagine di copertina

Riuscire a capire cosa sia successo a Focene lo scorso 20 gennaio e cosa sia accaduto alla turista Janna Gommelt è ancora difficile. Saranno gli inquirenti della procura di Civitavecchia a dover fare chiarezza sul decesso della 25enne tedesca colpita da un malore mentre si trovava in Italia insieme al suo fidanzato, il 34enne irlandese Michael Douglas, con il quale stava girando l’Europa a bordo di un furgoncino. La coppia si sarebbe dovuta imbarcare quella sera stessa per raggiungere Barcellona ma Janna è morta all’improvviso, senza che ancora si conoscano le cause.

Il fidanzato ha dichiarato a la Repubblica che i soccorsi hanno impiegato più di 40 minuti a raggiungere il luogo in cui lui si trovava con Janna, tanto che racconta di essere andato loro incontro quando non li vedeva arrivare e di averli poi trovati a 4 isolati di distanza. Inoltre, Douglas ha dichiarato di aver dovuto aspettare durante le telefonata con il 118 perché non si trovava nessuno che parlasse italiano.

Tutto questo è stato però smentito dalla Regione Lazio e dall’Ares, l’azienda regionale dell’emergenza sanitaria. Infatti, è stata resa pubblica la telefonata, avvenuta alle 15.41 e durata circa due minuti, della richiesta di intervento. Un colloquio in inglese durante il quale l’utente è stato geolocalizzato con le coordinate di latitudine e longitudine. “L’ambulanza è arrivata in 18 minuti”, ha spiegato la direzione di Ares, aggiungendo anche che le equipe sanitarie non hanno trovato nessuno nel luogo dove l’uomo aveva riferito di trovarsi, in quanto aveva “deciso di spostarsi autonomamente”. Il 118 ha dovuto quindi richiedere l’intervento dei carabinieri per l’individuazione del mezzo con la ragazza.

Due minuti, ovvero l’inizio della conversazione che, da registro telefonico di Douglas, risulta esserne durata 10 minuti e 24 secondi. Il resto sembra essere stato tagliato. Così come è stata tagliata, integralmente la seconda telefonata, avvenuta alle 16,10. Repubblica ha chiesto all’assessorato della Sanità di avere le conversazioni integrali, ma la richiesta è stata negata.

La seconda chiamata dura altri 10 minuti. “Durante quella seconda chiamata, in cui inizialmente mi ha risposto un operatore che non parlava inglese, mi sono messo in marcia per cercare io stesso l’ambulanza – spiega Douglas – alla fine li ho trovati, praticamente per caso, mentre ci cercavano sulla spiaggia, a quattro strade di distanza dal punto dove eravamo”.

Sulle lungaggini denunciate da Michael Douglas, l’azienda sanitaria ha precisato che “il triage è stato particolarmente approfondito. Il personale di centrale ha dunque risposto alla chiamata dell’utente con l’interprete già in linea”. I sanitari, comunque, dopo avere individuato il camper non hanno potuto fare altro che constatare la morte delle giovane. La salma è stata quindi trasferita nell’obitorio del Verano, a Roma, dove ancora si trova in attesa del trasferimento in Germania.

La procura di Civitavecchia ha aperto un fascicolo per istigazione al suicidio. Per l’avvocato della famiglia di Janna Gommelt si tratta di una “fattispecie ipotizzata forse come atto dovuto per procedere alla autopsia”. L’avvocato Piccioni, inoltre, ci ha tenuto a specificare di non essere il legale rappresentante di Michael Douglas: “Sono stato nominato per assisterli in tutta l’attività legata all’autopsia e alla restituzione della salma. Non so nulla delle interlocuzioni che Douglas ha avuto con il 118”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Molestie in università, alla Sapienza di Roma 13 denunce di studentesse e tirocinanti nel 2023
Cronaca / Nuovo codice della strada, sospensione breve della patente per chi usa il cellulare alla guida
Cronaca / “Salviamo il nome Eustachio”: a Matera un bonus economico per chi chiama il figlio come il santo patrono
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Molestie in università, alla Sapienza di Roma 13 denunce di studentesse e tirocinanti nel 2023
Cronaca / Nuovo codice della strada, sospensione breve della patente per chi usa il cellulare alla guida
Cronaca / “Salviamo il nome Eustachio”: a Matera un bonus economico per chi chiama il figlio come il santo patrono
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Vince 64 milioni al Superenalotto, ma i numeri sul giornale sono sbagliati: “Ho rischiato l’infarto”
Cronaca / Incidente sul lavoro: muore un operaio nello stabilimento Stellantis di Pratola Serra
Cronaca / Trento, dirigente sottrae alla scuola più di 200mila euro per viaggi, fiori e borse
Cronaca / Sparo di Capodanno, davanti ai pm Delmastro si corregge: “Ero fuori a fumare”
Cronaca / “Sono stato io a uccidere David Rossi”: la confessione del killer delle escort. Ma per gli inquirenti non ci sono riscontri
Cronaca / Chiara Ferragni, nuove acquisizioni della Guardia di Finanza anche su caso Oreo