Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Cilento, recuperato il corpo del turista francese morto: era in “avanzatissimo stato di decomposizione”

Immagine di copertina

L'escursionista sarebbe deceduto poco dopo la caduta nel dirupo

Recuperato il corpo del turista francese morto: era in “avanzatissimo stato di decomposizione”

È morto subito dopo essere precipitato e aver chiesto aiuto Simone Gautier, il turista francese scomparso lo scorso 9 agosto e il cui corpo è stato ritrovato ieri senza vita in un dirupo del Cilento.

Il corpo, confermano gli inquirenti, “era in avanzatissimo stato di decomposizione”: un particolare che confermerebbe il fatto che Simon sia morto poco dopo la caduta. Intanto all’ospedale di Sapri è giunto il padre con la sua compagna ed il console francese, attesa anche la madre del turista.

Turista francese trovato morto, le cause

Simon è riuscito a dare l’allarme ai carabinieri e al 118 ma, secondo una prima ricostruzione anche in seguito all’esame esterno della salma, il ventisettenne in poco tempo, 40/ 45 minuti, sarebbe morto. A causare il decesso – ma sarà l’esame autoptico a confermarlo – è stata la frattura di una gamba che avrebbe rescisso l’arteria: da qui l’emorragia.

Gli inquirenti ribadiscono che non c’è stato ritardo nei soccorsi: sin da subito, spiegano i carabinieri, l’area dove è stato poi ritrovato Simon era stata individuata; complicato il ritrovamento per il dirupo e la zona impervia. Ma, l’Associazione europea per il numero unico di emergenza (Eena) denuncia i ritardi e punta il dito contro i soccorsi italiani: “Questo ragazzo avrebbe potuto essere salvato se l’Italia avesse preso delle semplici misure prima”.

> Ecco perché non è stato possibile geolocalizzare la telefonata di Simon al 118

Simon Gautier trovato morto, l’inchiesta

La Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha aperto un’inchiesta. Secondo quanto si è appreso, l’indagine, in particolare, intende accertare eventuali responsabilità su presunti ritardi nell’avvio dei soccorsi.

 

> L’ultima straziante chiamata del turista francese morto nel Cilento al 118: “Aiutatemi, sto morendo di male!” | AUDIO
> Lo strazio dell’amica di Simon Gautier dopo il ritrovamento del corpo dell’escursionista
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ischia, il cane della famiglia rimasta vittima della frana ritrovato salvo in auto: “Aspettava i padroni”
Cronaca / Inquilino sfrattato, occupa casa e la distrugge: rinviato a giudizio
Cronaca / Ultras del Napoli pronti ad aiutare gli ischitani nei soccorsi, la Digos li blocca: “Pericolo sciacallaggio”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ischia, il cane della famiglia rimasta vittima della frana ritrovato salvo in auto: “Aspettava i padroni”
Cronaca / Inquilino sfrattato, occupa casa e la distrugge: rinviato a giudizio
Cronaca / Ultras del Napoli pronti ad aiutare gli ischitani nei soccorsi, la Digos li blocca: “Pericolo sciacallaggio”
Cronaca / Torino, si arrampica sulla finestra e precipita dal primo piano: grave un bimbo di 18 mesi
Cronaca / Genova, ustiona il cognato con l’acqua bollente: “È stato maleducato, ha lavato i piatti”
Cronaca / Vandali distruggono la statua di Jago a Roma, l’artista: “Fortuna che c’erano le telecamere” | VIDEO
Cronaca / “I giorni più duri della mia vita”: Alessia Piperno rivive il periodo di prigionia nel carcere di Evin
Cronaca / Roma, aggressione in pieno centro: fingono un tamponamento, poi gli rubano l’orologio da 30mila euro
Cronaca / Marco Cappato di nuovo indagato per aiuto al suicidio: ha accompagnato in Svizzera un 82enne
Cronaca / La suocera di Soumahoro indagata anche per truffa aggravata e false fatturazioni