Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Treno Frecciarossa deragliato: l’ultimo post da brividi del macchinista morto nell’incidente

Sul suo profilo Facebook, Giuseppe Cicciù, deceduto insieme al collega Antonio Dicuonzo, aveva scritto un pensiero sulla prevenzione e la sicurezza ferroviaria

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 6 Feb. 2020 alle 12:26 Aggiornato il 6 Feb. 2020 alle 12:27
13

L’ultimo post del macchinista morto nel treno Frecciarossa deragliato

“La prevenzione è da sempre l’arma migliore!”: è uno degli ultimi post che si possono leggere sul profilo Facebook del macchinista Giuseppe Cicciù, morto insieme al collega Antonio Dicuonzo nell’incidente ferroviario avvenuto giovedì 5 febbraio nei pressi di Lodi, dove un treno Frecciarossa è deragliato per motivi ancora da chiarire.

Treno Frecciarossa deraglia sulla Milano-Bologna: morti due macchinisti

Il post, datato ottobre 2019, colpisce particolarmente perché riguarda la prevenzione e la sicurezza ferroviaria.

treno frecciarossa deragliato macchinista morto

Dopo la tragedia, amici, ma anche persone semplici, hanno iniziato a commentare il post esprimendo il proprio cordoglio per la morte di Cicciù.

Giuseppe Cicciù, 52 anni, era originario di Reggio Calabria, mentre il suo collega, il 59enne Antonio Dicuonzo, era di Capua, cittadina del Casertano.

Treno Frecciarossa deragliato: chi sono le vittime dell’incidente avvenuto oggi nei pressi di Lodi

I due si trovavano nella motrice del treno che, per motivi ancora da chiarire, è uscita fuori dal binario andando a schiantarsi contro un deposito che si trovava nei pressi della ferrovia.

Leggi anche:

Frecciarossa deragliato, capo Vigili del Fuoco di Lodi a TPI: “Corpi sbalzati fuori dal vagone”

Il treno deragliato a Lodi e la strage infinita dei morti sul lavoro: 7mila vittime in 10 anni (di G. Cavalli)

Frecciarossa deragliato, ecco tutti i treni cancellati a causa dell’incidente che ha provocato la morte di due macchinisti

13
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.