Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:15
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Torino, una squadra di veterinari per operare un pitone di 5 metri: ora sta bene

Immagine di copertina

Pippo sta bene. Un paziente poco ordinario quello operato al Canc di Grugliasco: si tratta infatti di un pitone lungo 5 metri e venti centimetri. Per l’intervento è stato necessario un tavolo operatorio lungo sei metri e un’equipe di almeno sette persone per spostarlo. Insomma, tanto ingegno e buona volontà per gli operatori del Centro animali non convenzionali, per occuparsi di Pippo, un pitone albino, legalmente posseduto da un privato cittadino che vive fuori dalla provincia di Torino, e che da nove mesi aveva smesso di mangiare. Il rettile, un maschio di 23 anni e 58 chili di peso, soffriva di un grosso blocco intestinale  che l’equipe di veterinari coordinati da Mitzi Mauthe Von Degerfeld hanno individuato sottoponendo l’animale a una tac in laboratorio e decidendo, poi, di intervenire chirurgicamente.

Credit: Canc

“Era molto dimagrito – spiega la veterinaria – I serpenti non mangiano spesso, se la preda che hanno è grossa possono mangiare anche soltanto una volta al mese, ma nove mesi di digiuno sono comunque tanti ed è per questo che il suo padrone si è preoccupato e ha cercato qualcuno che potesse occuparsi di Pippo”. Un blocco intestinale che rischiava di costare la vita a Pippo, visto che l’ostruzione era lunga un metro.

Non è stato facile prelevare il rettile dalla casa del privato e portarlo al Centro: “Sono manovre da eseguire con attenzione perché l’animale si muove e c’è il rischio di danneggiargli le  vertebre, ecco perché servono molte mani e una certa esperienza. Una volta al Canc ci siamo dovuti organizzare per visitarlo. Nella tac abbiamo potuto adagiarlo a U nel macchinario ma per l’operazione era necessario che fosse disteso. I medici hanno unito sei tavoli operatori per creare la sala chirurgica adatta. L’intervento per fortuna è andata bene: “L’operazione si è risolta in maniera positiva…eccoci sorridenti alla fine, mentre lo stiamo per svegliare!”, scrivono sui social i medici veterinari. “Se tutto va bene tra qualche giorno lo riporteremo a casa”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Alessia Pifferi, accusata dell’omicidio della figlia di 18 mesi: “Nessun disagio psichico, lei sempre consapevole”
Cronaca / Roma, la denuncia di uno studente di 22 anni: “Derubato, picchiato e violentato da tre persone in strada”
Cronaca / Firenze, rider di 26 anni morto contro un’auto. Nardella: “Abominevole, costretti a correre per pochi euro”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Alessia Pifferi, accusata dell’omicidio della figlia di 18 mesi: “Nessun disagio psichico, lei sempre consapevole”
Cronaca / Roma, la denuncia di uno studente di 22 anni: “Derubato, picchiato e violentato da tre persone in strada”
Cronaca / Firenze, rider di 26 anni morto contro un’auto. Nardella: “Abominevole, costretti a correre per pochi euro”
Cronaca / Roma, shock a San Basilio: violentata da fidanzato e cognato mentre la suocera le impedisce di fuggire
Cronaca / Roma, stupro alla Garbatella: si segue la pista del maniaco seriale
Cronaca / Studenti sotto assedio nelle università di Tehran, la lettera-appello ai rettori italiani di Pegah Moshir Pour
Cronaca / “Attacchi d’ira contro i domestici che non obbedivano”: le accuse dell’ex fidanzata di Gianluca Vacchi
Cronaca / Scopre di essere incinta e di avere un tumore lo stesso giorno: il dramma di Elisabetta, morta a 36 anni
Cronaca / Ragazza italiana arrestata in Iran. L’allarme del padre sui social
Cronaca / Spara e uccide l’amico durante una battuta di caccia al cinghiale: indagato 76enne