Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Verona: ideato il primo test genetico al mondo che individua il Dna più a rischio Covid

Immagine di copertina

Ideato a Verona un test genetico che individua il Dna più a rischio Covid

È stato ideato da un’azienda di Verona il primo test genetico al mondo in grado di individuare il Dna più a rischio Covid nella sua forma più grave.

Reallizzato da Genartis, spin-off dell’Università di Verona, il test si basa sull’individuazione della regione di DNA ereditata dai Neanderthal. Oltre ai fattori di rischio già noti, tra cui età, patologie pregresse, sesso maschile, la possibilità di contrarre una forma grave di Covid-19 è infatti determinata dai nostri geni, in particolare da quelli ereditati dai Neanderthal.

Il GenTest Covid-19 Risk, quindi, permette di individuare i soggetti che hanno ereditato quelle basi nucleotidiche, che potrebbero essere un fattore di rischio per sviluppare una forma grave di Covid.

“Si tratta di un fattore di rischio – spiega Massimo Delledonne, professore ordinario di Genetica e a capo del team che ha ideato il test – ereditato oltre 50mila anni fa da uomini primitivi presenti soprattutto nell’Europa meridionale. Ciò non significa che chiunque abbia questa regione di DNA si ammalerà, ma se si ammalerà avrà una alta probabilità di sviluppare un Covid-19 grave”.

Secondo lo studio effettuato dal team di Delledonne, infatti, 1 italiano su 6 porta la “regione Neanderthal” nel proprio genoma, il che significa che circa il 14% degli italiani possiede il DNA di Neanderthal associato alla forma più grave di Covid-19.

Il test ideato da Genartis grazie a un semplice campione di saliva è in grado di analizzare il DNA e verificare se contiene le varianti genetiche associate alla forma grave di Covid-19. Il risultato viene fornito nel giro di pochi giorni ed indicherà se
la persona porta nel suo DNA quella specifica regione ereditata dall’uomo di Neanderthal.

Il GenTest Covid-19 Risk, il cui uso Genartis intende concedere gratuitamente alle Istituzioni che operano nel Servizio Sanitario Nazionale e Regionale, potrebbe fornire informazioni utili sui soggetti più esposti all’infezione, aiutare il medico nel triage ospedaliero e identificare i soggetti a rischio a cui eventualmente dare priorità nel piano vaccinale.

Leggi anche: 1. Tutti i numeri dei vaccini in Europa: ecco perché alcuni Paesi sono più efficienti di altri / 2. Dpcm 16 gennaio, anticipazioni: no spostamenti tra regioni gialle ma musei aperti. Stop asporto da bar dopo le 18

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid: rimane l’obbligo di mascherina Ffp2 su tutti voli in Italia
Cronaca / Incinta del suo studente 13enne, prof condannata per violenza sessuale
Cronaca / Fermato dai carabinieri, scopre di essere scomparso da 5 anni: tenta di contattare il padre ma è morto
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid: rimane l’obbligo di mascherina Ffp2 su tutti voli in Italia
Cronaca / Incinta del suo studente 13enne, prof condannata per violenza sessuale
Cronaca / Fermato dai carabinieri, scopre di essere scomparso da 5 anni: tenta di contattare il padre ma è morto
Cronaca / Firenze, disoccupato trova per terra 1000 euro e li restituisce alla polizia
Cronaca / Scopre che lo stage non è retribuito, ragazza lancia i posacenere e scappa
Cronaca / Covid, 44.489 casi e 148 morti: il bollettino di oggi
Cronaca / “Una notte di sesso in cambio della pace”: il messaggio di Cicciolina a Putin per fermare la guerra in Ucraina
Cronaca / “In Italia in molti ospedali il 100% dei ginecologi non pratica l’aborto”: la denuncia dell’Associazione Coscioni
Cronaca / Due euro per un decaffeinato: titolare del bar riceve una multa di mille euro
Cronaca / Papa Francesco scherza sulle sue condizioni fisiche: “Sai cosa mi serve per la mia gamba? Un po’ di tequila” | VIDEO