Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

Trova un uomo in casa a violentare la moglie incinta e lo ammazza con un machete

Il coniuge è stato arrestato

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 6 Mar. 2019 alle 13:04 Aggiornato il 6 Mar. 2019 alle 13:08
0
Immagine di copertina

MOGLIE INCINTA MACHETE – Lo ha colpito con un machete dopo aver scoperto che stava violentando la moglie incinta. Un uomo, in Sud Africa, ha difeso in questo modo la coniuge aggredita in casa da un estraneo. Quest’ultimo è morto, mentre il suo assalitore è stato arrestato.

Cos’è successo

A Tongaat, a nord di Durban, una coppia si trovava in casa alle 11 di mattina. L’uomo era in una stanza, la moglie in un’altra. All’improvviso, però, si sono udite delle urla. L’uomo, quindi, si è precipitato dalla consorte – in gravidanza da cinque mesi – per capire cosa stesse accadendo. Lì ha scoperto la verità: un estraneo si era intrufolato nella loro abitazione con in mano un machete e stava stuprando la moglie.

Il marito, dunque, ha pensato subito di agire. Afferrato il machete, una grossa arma da taglio, lo ha scagliato ripetutamente sull’aggressore, alle braccia e alla testa.

L’assalitore è morto dissanguato nonostante siano stati avvertiti i soccorsi. Trovato all’esterno dall’abitazione, presentava ferite al polso e aveva addosso un kit da calcio con i pantaloni cargo dell’Arsenal. Il marito della donna abusata, invece, è stato arrestato dalla polizia che si è recata sul posto della tragedia. Le autorità competenti hanno avviato le indagini e sequestrato l’arma.

LEGGI ANCHE: La Danimarca è il paese europeo in cui denunciare uno stupro è più difficile

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.